Parade, il centro storico di Napoli fa festa con 300 giovani musicisti e l’installazione Lumina di Franz Cerami

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il 26 marzo le otto bande musicali di “Canta, suona e cammina” tornano a suonare insieme in occasione della presentazione di “Lumina”, spettacolare creazione del visual artist napoletano

Venerdì 24 marzo – L’allegria contagiosa sprigionata dagli strumenti di 300 giovani musicisti e la potenza visiva dell’installazione “Lumina” di Franz Cerami ravviveranno il centro storico di Napoli, il 26 marzo, con Parade.

L’iniziativa, che fa parte dal progetto Musica nei luoghi sacri, finanziato dalla Regione Campania (Poc 2014-2020), promosso con la Curia Arcivescovile di Napoli, realizzato da Scabec in sinergia con la Fondazione Fare Chiesa e Città, avrà inizio alle ore 17.30 di domenica con un concerto delle otto bande musicali di “Canta, suona e cammina” nel Sagrato del Duomo di Napoli. A seguire, ore 18.15, i giovani musicisti sfileranno nel centro antico della città fino a Porta Capuana e, alle 18.45, si esibiranno nella Chiesa di Santa Caterina a Formiello.

    La presentazione di “Lumina” si terrà alle ore 19.45 in piazza Enrico De Nicola.

    Dopo avere illuminato lo scorso 9 marzo l’Accademia di Belle Arti di Sarajevo, ottenendo uno strepitoso successo, l’installazione visiva di Franz Cerami – visual artist napoletano che ha animato con installazioni visive alcuni tra i monumenti più noti di città italiane ed estere – “darà vita” alla facciata della Chiesa di Santa Catarina a Formiello attraverso un suggestivo spettacolo di forme e luci.

    Lumina racconta la luce. La luce delle feste popolari. La luce dell’incontro. Lumina è una installazione di Luce. Un incontro di Luci diverse. Un’installazione di Luci in movimento” spiega Cerami, appena tornato in Italia dopo il viaggio a Kuala Lumpur e Sarajevo, dove è stato insignito del titolo di Ambasciatore del Design italiano nel mondo da parte del Ministero degli Affari Esteri.

    La proiezione di “Lumina” proseguirà fino alle 22.30. La partecipazione è gratuita fino a esaurimento posti.

    Il programma di domenica 26 marzo:

    • ore 17.30 | Concerto – Sagrato del Duomo di Napoli
    • ore 18.15 | Sfilata – Centro Antico di Napoli fino a Porta Capuana
    • ore 18.45 | Concerto – Chiesa di Santa Caterina a Formiello
    • ore 19.45 | Presentazione “Lumina” a cura di Franz Cerami – Piazza Enrico De Nicola

    Nato nel 2014 come progetto in grado di coinvolgere i giovanissimi in attività culturali, attraverso le parrocchie, con l’idea di imparare a suonare uno strumento, soprattutto in quartieri con criticità sociali o a rischio di evasione scolastica, “Canta, suona e cammina” ha accompagnato nel tempo la crescita di tremila ragazzi, tra gli otto e i quindici anni, selezionati attraverso le parrocchie dei quartieri con grande povertà educativa di Napoli e dei Comuni di Afragola, Torre del Greco ed Ercolano, dove il disagio giovanile appare in crescita e il contesto mostra elementi di rischio. Ognuno di loro, grazie al lavoro di maestri, educatori, organizzatori e parroci, ha ricevuto gli strumenti musicali e partecipa al percorso di apprendimento finalizzato alla realizzazione di concerti ed eventi presso territori o luoghi dall’elevato valore storico, artistico e culturale.

    Sono aperte le iscrizioni alle bande di “Canta, suona e cammina”, per iniziare un percorso musicale e di crescita sociale e culturale. Gli interessati possono rivolgersi presso le sedi delle bande:

    • Parrocchia di Santa Caterina a Formiello, Porta Capuana

    • Parrocchia di Santa Maria della Misericordia a Porta Grande, Capodimonte
    • Parrocchia di Maria Santissima del Buon Rimedio, Scampia
    • Parrocchia Ave Gratia Plena – Santuario Diocesano di Sant’Anna, Barra
    • Parrocchia di San Giuseppe e Madonna di Lourdes, San Giovanni a Teduccio
    • Parrocchia di San Michele Arcangelo, Afragola (Salicelle)
    • Parrocchia di Santa Maria del Pilar, Torre del Greco-Ercolano
    • Centro Educativo Bartolo Longo del Santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    telegram

    La velocità dietro i due incidenti mortali di Caserta

    La notte tra sabato e domenica è stata segnata da due tragici incidenti stradali nel Casertano, che hanno causato la morte di quattro giovani. I carabinieri stanno indagando per stabilire le esatte cause del primo impatto che ha causato tre morti e tre feriti e anche per stabilire le cause...

    Due incidenti stradali a Caserta: morti 4 giovani

    Il primo incidente a Villa Literno a causato la morte di tre giovani. Il secondo a Caserta con la quarta vittima

    CRONACA NAPOLI