Napoli, controlli nella movida

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ieri, nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”, gli agenti dei Commissariati San Ferdinando, Decumani e Montecalvario, i finanzieri del Comando Provinciale di Napoli e personale del servizio autonomo della Polizia Locale del Comune di Napoli hanno effettuato controlli a Chiaia, al centro storico e ai Quartieri Spagnoli.

Nel corso dell’attività gli operatori in zona Chiaia hanno identificato 11 persone; inoltre, nelle vie Cisterna dell’Olio, Benedetto Croce, dei Tribunali, largo Banchi Nuovi, largo Giusso, nelle piazze San Domenico Maggiore, San Gaetano, del Gesù Nuovo ed in piazzetta Nilo sono state identificate 20 persone e sono stati, altresì, controllati diversi esercizi commerciali di piazza del Gesù, via Mezzocannone e via Benedetto Croce.

Ancora, gli agenti del Commissariato Montecalvario, nei Quartieri Spagnoli ed in particolare in via Toledo e in vico Lungo Teatro Nuovo, hanno identificato 38 persone e controllato 5 attività commerciali.
Infine, a San Martino, nelle piazze Vanvitelli e Medaglie D’Oro e nelle vie Giordano, Scarlatti e Falcone sono state identificate 31 persone, di cui tre con precedenti di polizia, e controllati 15 veicoli.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Tampona e fa cadere moto: automobilista denunciato. Ferito gravemente il centauro

Il 57enne dovrà rispondere delle accuse di lesioni personali stradali a seguito di un incidente verificatosi nella serata del 19 febbraio scorso. Durante la...

Violentò una turista a Sorrento: arrestato tunisino

Oggi, a Marsala, in Sicilia, i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di...

Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE