Il sindaco di Cellole registra i figli di una coppia di donne

SULLO STESSO ARGOMENTO

Come sta accadendo in diversi Comuni d’Italia, anche nel Casertano un sindaco, Guido Leone di Cellole, ha deciso di registrare, in mancanza di una normativa sul punto e in controtendenza rispetto alle indicazioni del Governo, i figli di una coppia arcobaleno, in particolare di due donne.

PUBBLICITA

È stato lo stesso Leone a comunicarlo su Facebook, postando anche una foto delle due madri, Daniela e Marzia, di cui proprio Leone un anno fa aveva sancito l’unione civile.

Nel post il sindaco ricorda il rito celebrato dodici mesi fa, “un matrimonio bellissimo e pieno di emozioni”.

“Oggi – annuncia – Daniela e Marzia sono diventate genitori di due splendidi gemelli. In diversi posti gli hanno chiuso le porte e non hanno voluto fare la registrazione con entrambi i genitori nell’atto. Io non potevo chiudere la porta all’amore e a chi cerca di avere i propri diritti.

Siamo uno dei pochi Comuni in Italia ad aver registrato un atto del genere, ma ho scelto in qualità di sindaco di prendermi la responsabilità di farlo. Non ho mai avuto paura di fare scelte impopolari.

È facile dire di no, ma io non sono abituato a farlo. Auguro a Daniela e Marzia di trascorrere una vita piena di amore e di felicità. Un bacio grande ai gemellini Daniele e Francesco”, conclude Leone.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE