Digos indaga su tifoso con maglia ‘Hitlerson’, la Lazio si dissocia: “Noi per inclusione e rispetto”

SULLO STESSO ARGOMENTO

La polizia di Stato è al lavoro per individuare il tifoso che al derby capitolino indossava la maglia laziale con la scritta ‘Hitlerson 88’.

Digos al lavoro per identificare tifoso con maglia ‘Hitlerson 88’

Gli agenti della Digos e del Commissariato Prati indagano scandagliando le immagini, per intercettare il responsabile di tale gesto. Al vaglio anche le riprese della polizia scientifica. Sotto stretta osservazione la tifoseria ultras.

La Lazio si dissocia: “Al lavoro per l’inclusione e il rispetto”

Intanto la Lazio, in un comunicato, si è dissociata dagli episodi di antisemitismo: “La società è sempre stata in prima linea, in particolare con l’attuale presidenza, nel condannare pubblicamente, prevenire e reprimere senza riserve qualsiasi manifestazione o azione discriminatoria, razzista o antisemita”.

    “Le nostre condanne sono sempre state puntuali e mai generiche, supportate da iniziative specifiche volte a prevenire e combattere tali fenomeni – prosegue il club -. La Lazio si dissocia da qualsiasi comportamento di questo tipo, illegale e anacronistico, essendo innanzitutto parte lesa da tali comportamenti”.

    “L’ignoranza, l’inciviltà e la superficialità di molti hanno diffuso negli stadi d’Italia e non solo un germe pericoloso, indotto da pochissimi: molti replicano comportamenti di cui non conoscono neppure il significato e la portata”, insiste la società biancoceleste.

    “Continueremo a denunciare pubblicamente, senza esitazioni, per difendere in Italia e all’estero l’immagine della società, che è anche Ente Morale e non ha mai avuto nulla a che fare con queste azioni. La Lazio si ispira a valori opposti: inclusione, sportività e rispetto di tutti”.

    “Abbiamo messo in campo la nostra organizzazione per la sicurezza, presieduta dal Prefetto Nicolò D’Angelo, per applicare severamente il codice etico, individuare i responsabili, inibirne l’accesso allo stadio e costituendoci parte civile per il risarcimento dei danni provocati”.

    “Nelle prossime ore comunicheremo gli esiti, già positivi, della nostra attività, confidando sulla fattiva collaborazione delle istituzioni preposte alla salvaguardia delle regole democratiche”, conclude la Lazio.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    A Ischia arrestato ucraino per aver ostacolato un posto di controllo e aggredito i poliziotti

    Ischia arrestato ucraino accusato di aver ostacolato un posto...
    DALLA HOME

    A Ischia arrestato ucraino per aver ostacolato un posto di controllo e aggredito i poliziotti

    Ischia arrestato ucraino accusato di aver ostacolato un posto di controllo e aggredito i poliziotti. E' accaduto ieri sera, durante un servizio di controllo del territorio, gli agenti del Commissariato di Ischia sono intervenuti in via Alfredo De Luca, angolo via delle Terme, dove un uomo a bordo di una...

    Prostituzione a Nocera: sequestrato centro benessere gestito da cinesi

    Prostituzione a Nocera: è stato sequestrato un centro benessere gestito da due donne cinesi. Un insolito viavai presso un centro benessere nel centro di Nocera Inferiore  ha destato sospetti tra gli agenti di polizia. Dopo aver effettuato un'ispezione, hanno scoperto che oltre ai trattamenti del benessere, venivano offerte prestazioni sessuali...

    CRONACA NAPOLI

    TI POTREBBE INTERESSARE