Sciopero Iia, la Fiom: “Il ministero convochi incontro”

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Lo sciopero nazionale di oggi delle lavoratrici e dei lavoratori di Industria Italiana Autobus è pienamente riuscito con adesioni al 100% negli stabilimenti di Flumeri, in provincia di Avellino e di Bologna, dove si sono svolti anche presidi e manifestazioni”.

E’ quanto sostengono in una nota congiunta, alla luce della mobilitazione di quattro ore che era stata indetta per oggi, Michele De Palma, segretario generale Fiom-Cgil e Simone Marinelli, coordinatore nazionale automotive secondo cui “chi ha la responsabilità di direzione dell’azienda, non può danneggiare quanto ottenuto dalle lotte delle lavoratrici e dei lavoratori nella difesa e nella promozione della produzione di autobus e di mobilità pubblica nel nostro Paese”.

Per questo, osservano, “la Fiom chiede che, unitariamente agli altri sindacati, si avvii subito il confronto con Leonardo e Invitalia presso il Ministero delle Imprese e del Made in Italy per trovare una reale soluzione industriale, dal momento che le risorse del Pnrr possono costituire, insieme alle commesse, la garanzia per il futuro innovativo, produttivo e occupazionale degli stabilimenti di Flumeri e di Bologna”.

    A giudizio dei due esponenti della Fiom, infine, “Industria Italiana Autobus è il perno del rilancio della produzione della mobilità collettiva green, ma è necessaria solidità finanziaria e industriale anche attraverso l’ingresso nel capitale di aziende del settore”



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

    Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman"...
    DALLA HOME

    Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

    Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman" e Alessandro Bigi, presidente dell'Ischia Calcio, sono tra gli indagati per un'inchiesta della Procura antimafia di Firenze su un presunto giro di riciclaggio di denaro. Secondo gli inquirenti, Bigi e Kamami, un albanese di 40 anni, sarebbero i capi di un'organizzazione...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE