Controlli in zona piazza Garibaldi a Napoli, denunce e arresti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Servizi di controllo straordinari ad opera delle forze dell’ordine, della polizia metropolitana e locale, nonché, per i profili di carattere specifico, da parte dell’Asl Napoli 1 e dell’Ispettorato del Lavoro, sono stati effettuati a Napoli nell’area di piazza Garibaldi e nelle zone limitrofe nella giornata di lunedì 13 febbraio.

L’attività rientra tra le operazioni di controllo del territorio programmate nel Forum delle città metropolitane di Roma, Milano e Napoli, presieduto dal Ministro dell’Interno, svoltosi al Viminale il 16 dicembre scorso.

Sono state controllate 2141 persone, di cui 20 denunciate e 3 quelle arrestate. Sono stati effettuati controlli su 141 veicoli e 21 esercizi pubblici, con l’individuazione di 5 lavoratori “in nero” o irregolari. Sono state impiegate 113 unità di personale delle forze dell’ordine e 6 della polizia municipale e metropolitana.



    Le violazioni accertate sono state 47, di cui 13 fiscali e 34 di altra natura. L’attività – programmata in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, che si inquadra nella sinergia instauratasi tra Prefettura, Comune di Napoli, forze dell’ordine, Asl Napoli 1 e Ispettorato del Lavoro – è espressione di una modalità di approccio organico alla tematica della sicurezza urbana comune alle grandi metropoli, con una continuità di interventi – si sottolinea in una nota della Prefettura di Napoli – che produrranno risultati consolidati, finalizzati all’incremento del decoro e della riqualificazione del contesto urbano.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE