Agerola, rubano auto e non si fermano ad alt: nei guai 4 minorenni

SULLO STESSO ARGOMENTO

Rischiano il rinvio a giudizio i quattro ragazzi, tutti minorenni, di Scala e Ravello, sorpresi dai carabinieri, lo scorso 18 dicembre ad Agerola, alla guida di un’auto risultata rubata.

I quattro ragazzi saranno interrogati lunedì 13 febbraio presso la caserma di Agerola. Quella domenica i militari della locale stazione stavano percorrendo via San Lorenzo, nella frazione di Pianillo, quando hanno notato una Fiat Panda vecchio modello.

A bordo i quattro ragazzi: i militari gli intimarono l’alt ma il conducente proseguì la sua marcia, così la vettura fu inseguita dalla pattuglia e l’inseguimento terminò poco dopo quando la Panda che finì contro un guard rail.

    I ragazzi, tra i 16 e i 17 anni, tutti incensurati, vennero denunciati per ricettazione perché quell’auto risultava rubata a un uomo di Scala. Stando a quanto si è appreso, i ragazzi erano soliti prendere la vettura parcheggiata in strada con le chiavi inserite nel cruscotto.

    Uno dei minori, il conducente, è stato anche contravvenzionato perché ovviamente non titolare di patente di guida. Lunedì prossimo i ragazzi verranno ascoltati dal comandante, il maresciallo maggiore Gerardo Varone, così come disposto dalla Procura dei Minori presso il Tribunale di Napoli.

    Rispondono di resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione. Differenti le posizioni dei ragazzi che saranno chiarite nel corso delle indagini.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Vesuvio, l’intergruppo parlamentare ‘Sviluppo Sud’ presenta nuovo piano di evacuazione

    “Se malauguratamente dovesse eruttare il Vesuvio, secondo le disposizioni vigenti, centinaia di migliaia di campani sarebbero costretti ad emigrare verso il Nord. Si tratta di una vera e propria deportazione che depaupererebbe la Campania di un importante tessuto sociale, economico e produttivo dando luogo ad uno spopolamento raccapricciante. Contro questo...

    SaxophonEvent, il 24 e il 25 maggio oltre 250 sassofoni invadono Napoli

    Venerdì 24 e sabato 25 maggio Napoli si prepara a vivere un’esperienza musicale unica: oltre 250 sassofonisti, giunti da ogni angolo d'Italia e del mondo, si riuniranno al Conservatorio di Musica San Pietro a Majella, per dare vita al più grande ensemble di sassofoni d’Italia. Grazie alla Fondazione Giuseppe De...

    CRONACA NAPOLI