Napoli, neonata salvata presso la ex guardia medica del bambino

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli, neonata salvata presso la ex guardia medica del bambino. Tommaso De Angelis (coordinatore del Presidio e vice segretario Smi Napoli): “Due bambini salvati in 15 giorni. Ora si potenzi il presidio guardia medica del bambino a Forcella”.

In una nota il Vicesegretario Smi Napoli e coordinatore del Presidio Continuità assistenziale del bambino SS. Annunziata Tommaso De Angelis dopo l’intervento dei medici in servizio di continuità assistenziale che hanno insieme al rianimatore salvato una bambina che rischiava di soffocare.

La piccola era stata trasportata ieri presso il presidio con la scorta della polizia Municipale di S. Giorgio a Cremano. Il presidio attualmente è organizzato con soli tre medici titolari ed altri sostituti H24 e necessita di ulteriori potenziamenti.

    Tommaso De Angelis spiega: “Il nostro presidio effettua oltre 100 accessi al giorno e sole poche settimane fa anche un altro bambino di Nazionalità Cinese era giunto presso il presidio in arresto respiratorio e prontamente stabilizzato dal medico di turno.

    Per tale motivi e per la geolocalizzazione del centralissimo e strategico presidio di Forcella chiediamo nuovamente il potenziamento di questo presidio e di tutti i presidi territoriali pubblici della ex guardia medica”.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Fuori venerdì 23 febbraio ‘Realness’, il nuovo singolo di Cecchy

    Nuovo singolo di Cecchy "Realness" in uscita venerdì 23 febbraio "Cecchy continua a raccontare la complessa realtà del quartiere di Ponticelli con il suo...

    Voragine al Vomero, i ragazzi coinvolti: “Illesi per miracolo, poteva andare molto peggio”

    "Siamo veramente fortunati, la situazione avrebbe potuto essere molto, ma davvero molto peggiore. Siamo salvi per miracolo ed è tutto grazie anche alla prontezza...

    Salerno, bancarotta fraudolenta: misura cautelare per imprenditore e commercialista

    Salerno. Divieto di esercitare l'attività imprenditoriale e ricoprire cariche direttive: misura cautelare personale per due soggetti. Nel contesto di un'ordinanza applicativa di misura cautelare personale,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE