Capodanno, rubano ambulanza e assaltano pizzeria a Napoli sfondando a retromarcia vetrina e porta d’ingresso. Il video

SULLO STESSO ARGOMENTO

Non è la prima volta che si ruba un’ambulanza a Napoli e, probabilmente, non sarà neanche l’ultima.

Ma è di certo è la prima volta che il mezzo di soccorso rubato lo si usa come ariete per sfondare le vetrina di una pizzeria e compiere un furto. Le immagini sono gia’ nelle mani degli investigatori della Questura che stanno visionando i volti dei banditi che la notte tra il 31 e l’1 hanno svaligiato una pizzeria in viale Colli Aminei a Napoli.

Ma la circostanza ha anche una vena bizzarra, perche’ i due hanno usato un’ambulanza come ariete per sfondare la vetrina del locale. Il mezzo di soccorso era stata rubato poco prima in una piazzola di sosta non molto distante dal luogo del furto.



    I due banditi, come racconta il proprietario Daniele, hanno portato via tutta la merce nel frigo, un’affettatrice, i soldi e una macchina per il caffe’.“Siamo stanchi di dover difendere quotidianamente le nostre attività dai delinquenti. Viale Colli Aminei è sotto attacco continuo.

    Chiediamo una presenza concreta e fattiva delle forze dell’ordine a tutela delle persone oneste che abitano e lavorano in un’area densamente popolata e viva, ma bersagliata dalla malavita. Le Istituzioni non restino sorde al grido di aiuto dei cittadini”.

    E’ lo sfogo di Daniele, proprietario della pizzeria assaltata nella notte del 31 da delinquenti che a bordo di un’ambulanza rubata hanno sfondato in retromarcia l’entrata del locale e portato via tutta la merce nei frigo, un’affettatrice, il danaro in cassa e una machina per il caffè espresso. Le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza sono state trasmesse alla Questura.

    “In questo caso siamo di fronte a un doppio danno, un’ambulanza rubata e danneggiata sottratta al servizio sanitario e un imprenditore che dovrà rimboccarsi le maniche e recuperare un danno di svariate migliaia di euro. I delinquenti a Capodanno sono particolarmente attivi, il frastuono è un ottimo alleato per mettere a segno i loro colpi.

    A Brusciano, infatti, la saracinesca di un panificio è stata forzata da un ladro che, una volta entrato, ha portato via i pochi soldi in cassa e non contento ha anche tentato di forzare la cassaforte di un distributore automatico.

    I cittadini chiedono aiuto, non possono farcela da soli contro una criminalità sempre più spregiudicata e violenta. Bisogna fare fronte comune contro il dilagare dei malintenzionati, un esercito numericamente in forte crescita”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, deputato di Alleanza Verdi – Sinistra.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Il prossimo 3 maggio segna una data speciale per tutti i tifosi del Napoli e gli amanti del cinema in Italia. Nei cinema di tutto il paese saranno proiettate anteprime speciali di "Sarò con Te", il film evento diretto da Andrea Bosello e prodotto da Filmauro di Luigi e...
    Il prefetto di Napoli, Michele di Bari, ha emesso una prescrizione che vieta la vendita di biglietti ai residenti nel Lazio per la partita di calcio di serie A tra Napoli e Roma, in programma domenica prossima presso lo stadio Maradona. Questa decisione è stata presa sulla base del...
    "Mi definisco determinato". Così Victor Osimhen, attaccante del Napoli, che a Betsson Sport ha riflettuto sul suo percorso calcistico. "Sono quel tipo di persona che non si arrende mai, in qualsiasi circostanza mi trovo. Cerco sempre di impegnarmi al massimo per raggiungere quello che mi sono prefissato". La stagione appena...
    Il numero di aprile della rivista inglese 'The World of Interiors' ha scelto l'Archivio di Stato di Napoli come sfondo per un servizio fotografico che unisce l'antico e il moderno nel mondo dell'arredamento di design. L'ambiente suggestivo del Monastero dei Santi Severino e Sossio, dove è ubicato l'Archivio, fa da...

    IN PRIMO PIANO