Capodanno a Napoli, il sindaco Manfredi: “Una serata straordinaria”

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Una serata straordinaria per Napoli, per i napoletani e le migliaia di turisti: il modo migliore per salutare il nuovo anno e affrontare le sfide che ci attendono”. Lo ha detto il sindaco Gaetano Manfredi, secondo cui quella che ha accolto decine di migliaia di turisti per la festa di Capodanno è stata “una città gioiosa e ordinata”.

“Il successo dell’evento in piazza del Plebiscito, della discoteca sul lungomare e dello spettacolo dei fuochi a Castel dell’Ovo, frutto della nostra articolata programmazione per un Capodanno diffuso di quattro giorni, è anche merito dei dipendenti di Anm, Asia, Napoli Servizi e degli agenti della Polizia Municipale”, le parole del sindaco.

“Il mio ringraziamento va a loro per la professionalità e l’impegno profusi per garantire i servizi in città tutta la notte e dalle prime ore del mattino. È anche da questi segnali che si misura la crescita di una grande capitale europea come Napoli”, prosegue.



    “Importante anche – ha concluso Manfredi – il contributo delle forze dell’ordine per la sicurezza di migliaia di persone in piazza dopo due anni di stop per la pandemia: a loro il ringraziamento della città”.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    Napoli, cittadino pakistano accoltellato e rapinato di mille euro a Forcella

    Nella serata di ieri, i carabinieri della stazione di Borgoloreto sono intervenuti a Vico Secondo Santa Maria Avvocata nella zona di Forcella in seguito a una chiamata al 112, che segnalava un episodio di violenza. Un cittadino pakistano di 39 anni senza precedenti penali sarebbe stato aggredito da un gruppetto di persone non identificate, riportando ferite da arma bianca alla gamba destra. Il ferito è stato soccorso dal personale del 118 e trasferito al pronto soccorso...

    Napoli, rapine agli Eurobet: già scarcercato Pasquale Accetto

    Tre giorni fa l'imprenditore anticamorra Gianni Forte aveva riaperto i centri scommesse parlando di "vittoria dello Stato"

    Prima il boato e poi la scossa di magnitudo 3.4: gente in strada a Pozzuoli e Napoli

    Prima un forte boato e  poi la scossa, forte da far tremare vetri di finestre e balconi  e lampadari nelle case. Molti si sono riversati in strada sia a Pozzuoli sia nei comuni e flegrei e nei quartieri di Napoli confinanti. Una domenica mattina di paura insomma. I social sono stati invasi di commenti. La scossa di magnitudo 3.4 è stata registrata alle 10:01 nella zona dei Campi Flegrei. Il sisma ha avuto il suo ipocentro...

    Camorra a Caivano, il clan Ciccarelli contro i pentiti: “…Guappi di cartone”

    Salvatore Ciccarelli fratello del boss su tik tok si scaglia contro Pasquale Cristiano e Mariano Alberto Vasapollo

    Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

    Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE