Napoli, al Vomero disagi e allagamenti causati dalle caditoie ostruite

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli, al Vomero disagi e allagamenti causati dalle caditoie ostruite. Carenza dei periodici interventi di pulizia e scarsa manutenzione.

“Purtroppo è una costante – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari. già presidente della Circoscrizione Vomero -. Ogni volta che piove strade e piazze del territorio della municipalità collinare, che comprendi i quartieri Vomero e Arenella, si allagano, trasformandosi in una piccola Finlandia, con tanti laghetti sparsi un poco dovunque, che peraltro, in alcuni casi possono costituire delle vere e proprie trappole per pedoni e automobilisti “.

“Il fenomeno – precisa Capodanno – è dovuto in parte alla presenza di buche e avvallamenti, sia sulle carreggiate che sui marciapiedi, ma, nella maggior parte dei casi, al fatto che molte caditoie sono ostruite e non riescono a svolgere la loro normale funzione di smaltimento delle acque piovane“.



    “Eppure – sottolinea Capodanno – di recente era stato annunciato un programma straordinario di pulizia delle oltre centomila caditoie presenti in città, proprio per prevenire ed eliminare i disagi causati in occasione dalle piogge. Programma che evidentemente non ha risolto i problemi che al riguardo continuano a manifestarsi”.

    “Così, la pioggia di stamani – puntualizza Capodanno –, solo per esemplificare, in piazza Vanvitelli si notavano ristagni d’acqua, determinati dall’ostruzione di alcuni caditoie presenti. Lo stresso fenomeno si presentava nei tratti pedonalizzati di via Luca Giordano e in via Tino di Camaino“.

    “Eppure – conclude Capodanno – basterebbe una normale opera di manutenzione, fatta periodicamente, per evitare che siffatti fenomeni si verifichino sistematicamente a ogni scoscio di pioggia, sia d’inverno che d’estate“.

    Al riguardo Capodanno lancia l’ennesimo appello all’assessore al ramo e agli uffici comunali competenti affinché provvedano in tempi rapidi a ripristinare in toto il normale funzionamento del sistema di smaltimento delle acque piovane lungo le strade e le piazze della Città, evitando il ripetersi dei fenomeni segnalati.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Anche all'aperto diventa sempre più difficile fumare. A Torino e Milano sono state introdotte nuove regole che limitano la possibilità di accendere una sigaretta in presenza di altre persone o in determinati luoghi. Torino: Divieto di fumare all'aperto a meno di 5 metri da altre persone, senza il loro consenso esplicito. Il...
    In Campania, su 140 comuni monitorati destinatari di beni immobili confiscati, il 66% pubblica l'elenco sul proprio sito web, un miglioramento rispetto all'anno precedente. Il Report "RimanDATI" di Libera Libera ha presentato il terzo Report nazionale sulla trasparenza dei beni confiscati in collaborazione con il Gruppo Abele, l'Università di Torino...
    Durante la trasmissione "Si Gonfia la Rete" su Radio CRC, Raffaele Auriemma ha rilasciato alcune dichiarazioni esplosive riguardanti l'allenatore Antonio Conte e il suo possibile arrivo al Napoli nella prossima stagione: "Il fatto che Conte abbia contattato Ciro Ferrara per fare il suo secondo, ovunque andrà, significa che si...
    Carlo Ancelotti continua a dimostrare la sua abilità nel calcio europeo, guidando il Real Madrid alla vittoria contro il Manchester City e conquistando un posto in semifinale di Champions League. Questo successo ha fatto del club spagnolo il nuovo favorito dei bookmaker per la conquista del titolo. Con l'eliminazione delle...

    IN PRIMO PIANO