🔴 ULTIME NOTIZIE :

Catturato a Sant’Anastasia il killer ‘ndrangheta evaso da Milano

I carabinieri di Milano, con il supporto dei colleghi di Napoli, hanno catturato il killer della 'ndrangheta Sestito Massimiliano, evaso dai domiciliari a Pero, nel milanese, il 30 gennaio. Il fuggiasco è stato rintracciato e catturato dai militari alla Stazione Circumvesuviana di Sant'Anastasia in provincia di Napoli. L'uomo, che aveva...

Napoli, al Vomero disagi e allagamenti causati dalle caditoie ostruite

Carenza dei periodici interventi di pulizia e scarsa manutenzione

    Napoli, al Vomero disagi e allagamenti causati dalle caditoie ostruite. Carenza dei periodici interventi di pulizia e scarsa manutenzione.

    “Purtroppo è una costante – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari. già presidente della Circoscrizione Vomero -. Ogni volta che piove strade e piazze del territorio della municipalità collinare, che comprendi i quartieri Vomero e Arenella, si allagano, trasformandosi in una piccola Finlandia, con tanti laghetti sparsi un poco dovunque, che peraltro, in alcuni casi possono costituire delle vere e proprie trappole per pedoni e automobilisti “.

    “Il fenomeno – precisa Capodanno – è dovuto in parte alla presenza di buche e avvallamenti, sia sulle carreggiate che sui marciapiedi, ma, nella maggior parte dei casi, al fatto che molte caditoie sono ostruite e non riescono a svolgere la loro normale funzione di smaltimento delle acque piovane“.

    “Eppure – sottolinea Capodanno – di recente era stato annunciato un programma straordinario di pulizia delle oltre centomila caditoie presenti in città, proprio per prevenire ed eliminare i disagi causati in occasione dalle piogge. Programma che evidentemente non ha risolto i problemi che al riguardo continuano a manifestarsi”.

    “Così, la pioggia di stamani – puntualizza Capodanno –, solo per esemplificare, in piazza Vanvitelli si notavano ristagni d’acqua, determinati dall’ostruzione di alcuni caditoie presenti. Lo stresso fenomeno si presentava nei tratti pedonalizzati di via Luca Giordano e in via Tino di Camaino“.

    “Eppure – conclude Capodanno – basterebbe una normale opera di manutenzione, fatta periodicamente, per evitare che siffatti fenomeni si verifichino sistematicamente a ogni scoscio di pioggia, sia d’inverno che d’estate“.

    Al riguardo Capodanno lancia l’ennesimo appello all’assessore al ramo e agli uffici comunali competenti affinché provvedano in tempi rapidi a ripristinare in toto il normale funzionamento del sistema di smaltimento delle acque piovane lungo le strade e le piazze della Città, evitando il ripetersi dei fenomeni segnalati.

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Messina Denaro: indagini su 5 carte identità trovate nel primo covo

    Potrebbero far parte delle carte d'identità in bianco rubate all'anagrafe di Trapani nel 2015 e nel 2018 i cinque documenti (ancora in formato cartaceo)...

    San Giuseppe Vesuviano, rapina in tabaccheria: arrestato 49enne

    A San Giuseppe Vesuviano i Carabinieri della locale stazione hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Nola su richiesta...

    Covid in Campania, indice contagio al 4,7%, 7 i morti

    L'indice di contagio al covid in Campania oggi è pari al 4,71%, un dato sostanzialmente in linea con quello di ieri (4,5%). In Campania, nelle...

    Massa Lubrense, anche il soccorso alpino e i cani molecolari cercano il piccolo Gennaro

    Anche una squadra del Soccorso Alpino è arrivata a Nerano nel comune di Massa Lubrense in penisola Sorrentina per cercare il piccolo Gennaro Rotoli. Il...