Acerra, rapina in tabaccheria: ferito un dipendente

SULLO STESSO ARGOMENTO

Rapina con feriti ieri sera, in una tabaccheria in Via Annunziata ad Acerra.

I carabinieri della locale stazione sono intervenuti dopo una telefonata di aiuto arrivata al centralino del 112.

Due sconosciuti – uno armato di pistola – hanno minacciato i dipendenti per ottenere l’incasso. Durante la rapina uno degli impiegati è stato colpito alla testa con il calcio della pistola.

    I due sono fuggiti con bottino ancora da quantificare. La vittima è stata medicata presso l’ospedale di Acerra. Indagini in corso per chiarire dinamica e rintracciare i malviventi.

    I carabinieri stanno analizzando le immagini delle video camere presenti in zona per avere elementi utili a rintracciare i banditi.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Maxi-risarcimento da 190mila euro ad un lavoratore esposto all’amianto

    L’avvocato Domenico Carotenuto: «La Giustizia italiana si è dimostrata attenta e imparziale nella gestione di questa vicenda»

    Stasera in Tv: la programmazione di questa sera , 20 febbraio 2024.

    Ecco la programmazione tv, di questa sera, 20 febbraio 2024, sui principali canali italiani: Rai 1: alle 21:30 "Aline- La voce dell'amore" Rai 2: alle 21:20...

    Omicidio dell’innocente Raffaele Pisa: ergastolo anche in appello per Perfetto e Legnante

    E' arrivata la sentenza di Appello per i due killer della vittima innocente Raffaele Pisa: ergastolo per Vitale Perfetto, conosciuto come "piett e fierr"...

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE