Turismo, a Sassofeltrio il restyling della terrazza del Montefeltro

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ancona. Iniziano a prendere forma i progetti del Pil ‘I percorsi dell’esperienza alle origini del Montefeltro’ coordinato dal Gal (Gruppo di azione locale) Montefeltro che, grazie al Psr Marche, hanno ottenuto un finanziamento di quasi 500mila euro per avviare nei territori coinvolti progetti capaci di potenziare l’offerta turistica dell’intera area del Montefeltro tra realizzazione di aree di sosta, sistemazione di aree verdi, riqualificazione di percorsi fluviali e investimenti sul turismo bike.

Sette i Comuni coinvolti a cavallo tra le province di Pesaro Urbino e Rimini: Macerata Feltria, Mercatino Conca, Monte Grimano Terme, Montecopiolo, Monte Cerignone, Pietrarubbia e Sassofeltrio.

Grazie all’intervento, che verrà completato presumibilmente entro la prossima primavera, verrà migliorata la fruibilità dello spazio esterno della Rocca di Sassofeltrio. Dalla rupe che sovrasta il borgo di Sassofeltrio infatti è possibile godere di una vista spettacolare, che spazia dal mare Adriatico fino al Monte Carpegna, tanto che l’area esterna alla Rocca è denominata la ‘Terrazza del Montefeltro’.

    L’intervento, per un importo complessivo di oltre 40mila euro di cui 30mila euro finanziati dal Pil e 10mila euro dal Comune, prevede la riqualificazione del percorso pedonale esistente che dall’ingresso porta alla terrazza della Rocca, con la demolizione della scalinata in legno esistente (che risulta essere in cattive condizioni) e la ricostruzione con una scalinata in cemento armato e rivestimento in cotto e, infine, l’illuminazione del belvedere.

    In particolare con l’impianto d’illuminazione esterno lo spazio potrà essere utilizzato di sera per spettacoli ed eventi pubblici oltre che per essere concesso in uso ad associazioni e privati che ne fanno richiesta.

    “L’intervento ha l’obiettivo di restituire la piena fruibilità di un’area che già ora rappresenta un punto di sosta e attrazione nell’ambito di tanti percorsi turistici, basti pensare al ‘Sentiero dell’Amore’ appena realizzato e cicloturistici: potrà diventare anche la cornice ideale per l’organizzazione di eventi a vantaggio delle attività turistico-ricettive – spiega il sindaco di Sassofeltrio, Fabio Medici–.

    La Rocca è collocata in una posizione strategica e non a caso, proprio per la sua posizione di confine, fu oggetto di contese tra la signoria dei Malatesta e quella dei Montefeltro che si succedettero al governo della città. Dallo spazio esterno è possibile ammirare splendidi panorami: dal mare Adriatico al Monte Carpegna passando per San Marino e il Montefeltro.

    Per questo, oltre agli interventi di sistemazione della via d’accesso, di rifacimento della scala interna e della nuova illuminazione, nel belvedere installeremo anche un binocolo. Vogliamo migliorare l’offerta turistica dando un motivo in più ai visitatori del nostro territorio per fermarsi a Sassofeltrio.

    Persone che poi consumeranno nei nostri ristoranti e nei nostri bar, acquisteranno prodotti nei nostri negozi e nelle nostre botteghe. Insomma contribuiranno a generare un indotto economico”.

    Il primo cittadino trova “sia fondamentale, in particolare per i piccoli Comuni, lavorare insieme mettendo in campo progetti strategici. Piccolo è bello ma facendo rete tra Comuni si riescono ad ottenere risorse e a mettere in campo progettualità in grado di migliorare i servizi e, magari, contrastare lo spopolamento delle aree interne”.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    I piatti della Quaresima a Napoli alla trattoria e pizzeria “Ieri,Oggi, Domani”

    Nel nome dei piatti della Quaresima a Napoli, la trattoria e pizzeria “Ieri,Oggi, Domani”, con il suo patron Pasquale Casillo, ha dedicato un momento...

    Giugliano, naso rotto ad ausiliario del traffico per una multa

    Una aggressione particolarmente grave ha visto un vigilino subire una frattura al setto nasale per un ticket da 50 centesimi non pagato. Il sindaco...

    Pietramelara, urta scooter e causa lesioni al conducente: 57enne denunciato

    Durante la serata del 19 febbraio, un 57enne di Pietramelara (Caserta) è stato denunciato dai carabinieri per lesioni personali stradali in seguito all'urto laterale...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE