Pomigliano, imbrattata sede Anpi e ‘Città Aperta’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Pomigliano, imbrattata sede Anpi e ‘Città Aperta’. Vandalismo l’altra notte tra l’una e le due in sede partigiani

La sede dell’Associazione “Città aperta” e di Anpi a Pomigliano d’Arco è stata imbrattata con escrementi la scorsa notte.

Lo denunciano i responsabili del luogo su via Mercato, nel centro di Pomigliano, che ospita convegni e anche l’attività quotidiana degli anziani e di chi fa parte dell’Associazione Nazionale Partigiani D’Italia.

    ANPI e Città Aperta hanno denunciato l’atto vandalico trovato stamattina e subito durante la notte. C’è stato stamattina un sopralluogo delle forze dell’ordine che hanno preso visione dei filmati delle telecamere presenti in zona dove, si apprende, tra l’una e le due di notte si è vista una persona con un camice bianco avvicinarsi alla porta chiusa con una borsa da cui ha tirato fuori le feci spalmandole sulla porta.

    “Abbiamo fatto la denuncia – spiega Tommaso Sodano, portavoce di Città Aperta – esprimendo preoccupazione per l’accaduto a una associazione politica e culturale e dei partigiani. Siamo in una zona centrale che ospita iniziative di dialogo e l’attività dell’Anpi presieduta da Mariangela Punzo”. La sede si trova nel centro sulla strada che porta a Piazza mercato luogo del divertimento serale dei giovani di Pomigliano.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE