Iran, anche un ex calciatore condannato a morte per le proteste

SULLO STESSO ARGOMENTO

L’ex calciatore iraniano Amir Nasr-Azadani, di 26 anni, è stato condannato a morte per aver preso parte alle proteste contro il regime: lo riferisce Bbc Persia.

Un ex calciatore condannato a morte in Iran: il fatto

Il capo del tribunale di Isfahan, Asadollah Jafari, ha dichiarato che l’ex calciatore delle squadre Sepahan e Tractor è “uno dei 9 imputati nel caso in cui tre agenti di sicurezza sono stati martirizzati durante i disordini del 25 novembre”.

Amir Nasr-Azadani accusato di “tradimento” in Iran

Amir Nasr Azadani, arrestato il 27 novembre, è accusato di “tradimento” per essere un membro di un “gruppo armato e organizzato che opera con l’intenzione di colpire la Repubblica islamica dell’Iran”.

    Tra le altre accuse, il tribunale di Isfahan contesta all’atleta l’appartenenza a “bande illegali che operano con l’intento di colpire la sicurezza del paese e della società e crimini contro la sicurezza”, ossia “assistenza in guerra”. Alcuni ex atleti e calciatori iraniani, tra cui Ali Karimi e Mehdi Mahdavikia, hanno chiesto il rilascio di Amir Nasr Azadani.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE