Giugliano, finti carabinieri lo rapinano e lo picchiano

SULLO STESSO ARGOMENTO

Si sono finti carabinieri, sull’auto un lampeggiante simile a quello utilizzato dalle forze dell’ordine, e dopo averlo indotto a fermarsi lo hanno picchiato, rapinato e gli hanno anche bucato le ruote dell’auto per evitare di essere inseguiti.

La violenta rapina è stata scoperta ieri in tarda serata  quando i carabinieri della stazione di Varcaturo sono intervenuti presso l’ospedale di Giugliano per un 38enne ferito alla testa. Secondo una prima ricostruzione ancora da verificare l’uomo sarebbe stato rapinato e poi colpito alla testa con il calcio di una pistola.

Sarebbe accaduto in via San Nullo. L’uomo era a bordo della sua auto quando sarebbe stato affiancato da un’altra vettura con un lampeggiante simile a quello utilizzato dalle forze dell’ordine. Sconosciuti avrebbero aperto le portiere portandogli via la borsa sotto la minaccia di un’arma.

    Prima di fuggire lo avrebbero colpito la testa con il calcio della pistola e gli avrebbero poi bucato gli pneumatici. Indagini in corso per chiarire dinamica. Per la vittima lesioni ritenute guaribili in 10 giorni.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Preoccupazione per la scomparsa del 71enne Aniello Ambrosio, a San Giuseppe Vesuviano

    Un anziano, Aniello Ambrosio, di 71 anni, è stato segnalato come scomparso da San Giuseppe Vesuviano. L'uomo è uscito di casa senza portare con sé...

    Gli sgomberati di Caivano protestano contro la Meloni

    Al Parco Verde di Caivano, un'ordinanza di sgombero ha scatenato proteste da parte dei residenti. Questa mattina il traffico è stato paralizzato da famiglie...

    Agguato a Scampia: feriti il capo piazza Giancarlo Possente e un amico

    I feriti sono Giancarlo Possente, capopiazza alla "33" per conto degli Abbinante e Pasquale Parziale ritenuto vicino alla Vanella Grassi

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE