Camorra, attacco agli Amitrano a Ponticelli

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sale la tensione a Ponticelli ma anche l’attenzione degli investigatori e la preoccupazione dei cittadini  dopo il secondo attentato incendiario in meno di una settimana nel Lotto zero.

PUBBLICITA

Ieri sono state effettuate una serie di perquisizione nella zona alla ricerca di tutti gli elementi utili per arrivare agli autori dei raid incendiari ai familiari del boss Domenico Amitrano detto “Mimmo o’ pop” o “Mimì a’ puttana”.In una settimana sono state incendiate le autovetture della sorella e della figlia.

L’ultima in ordine di tempo è quella avvenuta poco prima dell’alba di ieri in via Cleopatra dove è stata parzialmente distrutta una Fiat Panda in uso alla 41enne Annamaria Amitrano detta “Bambola di pezza”, sorella del boss Domenico (arrestato il 2 dicembre scorso dopo un breve periodo di latitanza).

Giovedì notte- come ricorda Il Roma- era toccato alla Jeep Renegade della figlia di “Mimmo o’ pop”, omonima della zia. In quel caso polizia e carabinieri hanno anche valutato l’ipotesi che l’intimidazione fosse rivolta al gruppo Ronza di Barra: la macchina era abitualmente guidata da Pasquale Ronza, genero di “Mimì”. Ma il nuovo incendio cambia lo scenario e fa capire che l’obiettivo dei De Micco è proprio la famiglia Amitrano, alleati dei nemici storici dei De Luca Bossa.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE