Boscoreale, ruba auto e picchia il conducente: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Boscoreale, ruba auto e picchia il conducente: arrestato. Il bandito violento si era reso protagonista di altri due furti simili

Lo scorso settembre avrebbe rubato una vettura e, usando violenza e con l’aiuto di un complice, sarebbe riuscito a fuggire nonostante la resistenza opposta dal proprietario del veicolo.

A tre mesi dai fatti, il presunto autore della rapina è stato arrestato. È accaduto a Boscoreale, dove i carabinieri della locale stazione, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura oplontina, hanno assicurato alla giustizia una persona (della quale non sono state fornite generalità) accusata di rapina e furto aggravato.

    Le indagini, partite dalla denuncia presentata dalla vittima della rapina, alla quale l’indagato avrebbe prima sottratto l’auto per poi utilizzare violenza per guadagnarsi la fuga insieme ad un complice non ancora identificato, hanno permesso di accertare non solo le modalità di esecuzione del reato, ma anche di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico dell’uomo in merito ad altri due furti di vetture avvenuti una settimana prima.

    I riscontri sono stati ottenuti grazie all’analisi dei filmati di videosorveglianza e alla comparazione delle immagini con le fotografie dell’indiziato – riconosciuto anche dalle vittime – nonché attraverso l’esame dei tabulati telefonici della persona arrestata.

    L’uomo, al quale viene contestata anche l’aggravante della commissione del furto su beni esposti alla pubblica fede, dopo le formalità di rito, è stato portato nel carcere napoletano di Poggioreale.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!

    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Festival del Giallo: grande successo alla Floridiana di Napoli

    Festival del Giallo: grande successo alla Floridiana di Napoli Napoli....
    DALLA HOME

    Roma: fermato presunto killer, 81enne uccisa da proiettile vagante

    Roma. Ieri pomeriggio, gli agenti della sezione omicidi della squadra mobile di Roma hanno fermato un uomo di 28 anni, Dante Spinelli, con l'accusa di essere il presunto killer dell'anziana donna di 81 anni, uccisa da un proiettile vagante nel quartiere di Ponte di Nona. La vittima si trovava a...
    TI POTREBBE INTERESSARE

    LA CRONACA