Smerciavano hashish nella zona a Nord di Napoli: 4 arresti. Il video

SULLO STESSO ARGOMENTO

Marcianise. I militari della Sezione Operativa del N.O.R. della Compagnia Carabinieri di Marcianise, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale Napoli Nord, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di quattro persone,.

Sono state arrestate a Casavatore, Cividale del Friuli (UD) e Taranto, ritenute responsabili di spaccio di ingenti quantitativi di sostanza stupefacente del tipo hashish.

Le indagini espletate hanno riguardato le attività illecite degli arrestati, che si rifornivano nel comprensorio di Portici ed Ercolano e distribuivano successivamente lo stupefacente nel comune di Casavatore e nelle aree limitrofe a nord di Napoli.

    L’efficace azione di contrasto articolata su attività tecniche e mirati servizi di osservazione, controllo e pedinamento, consentiva d’individuare i canali di approvvigionamento ed accertare la cessione di 65 Kg. circa di hashish, trasportati mediante l’ausilio di un’autovettura dotata di doppio fondo.

    Durante l’attività investigativa, veniva altresì tratto in arresto in flagranza di reato il corriere, destinatario dell’odierna misura cautelare e si procedeva al sequestro di 10 Kg. di hashish, nonché del veicolo utilizzato per il trasporto.

     Gustavo Gentile




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Riciclaggio: i broker di Portici ed Ercolano avevano anche un caveau per nascondere i soldi

    L'organizzazione di esperti broker di affari economici con sede a Portici ed Ercolano, sgominata oggi dalla Guardia di Finanza di Napoli con 8 persone...

    Allerta Meteo in Campania: domani previsti forti temporali

    La Protezione civile della Campania ha emesso un'allerta meteo di livello giallo per temporali, valida dalle 14:00 alle 23:59 di domani, mercoledì 28 febbraio. L'avviso...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE