Strage di disabili in autostrada per un incidente: c’è anche l’ex sindaco di Riccione

SULLO STESSO ARGOMENTO

Modalità lettura

Strage di disabili sull’autostrada A4, nel tratto veneto, da Mestre in direzione di Trieste.

Un furgone che trasportava un gruppo di disabili da Riccione ha investito un tir che procedeva a bassa velocità a causa di rallentamenti. Sono sei le persone decedute e una quella rimasta ferita gravemente nel sinistro avvenuto all’altezza del casello di San Donà/Noventa di Piave, nel tratto autostradale a tre corsie.

Tra le vittime anche l’ex sindaco di Riccione, Massimo Pironi. E’ stato sindaco dal 2009 al 2014, lasciata l’attivita’ politica e andato in pensione, aveva intensificato la sua attivita’ di volontario con l’associazione Centro21. Secondo quanto si apprende, stava guidando il pulmino che viaggiava sull’A4. Il mezzo e’ di proprieta’ dei Lions ed era stato prestato a una associazione di disabili. Il furgone sarebbe partito nel primo pomeriggio da Riccione per raggiungere il Friuli Venezia Giulia



    I Vigili del fuoco arrivati sul posto dai distaccamenti di San Donà di Piave, Motta di Livenza e Mestre hanno messo in sicurezza i mezzi ed estratto le persone a bordo. Il medico del Suem ha dovuto dichiarare la morte di 6 persone; un passeggero è stato stabilizzato e trasferito in gravi condizioni in ospedale.

    Disabili morti in A4: fra le vittime l’ex sindaco di Riccione

    Sul posto anche la Polizia stradale e il personale di Autovie Venete. È stato necessario chiudere il tratto di A4 tra San Donà e Cessalto in direzione di Trieste, Il Comune di Riccione ha proclamato il lutto cittadino.

    Il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha espresso in una nota il proprio cordoglio per le vittime, cinque ragazzi e ragazze con sindrome di down e l’ex sindaco, volontario della Cooperativa Cuore21 Onlus, che stava accompagnando i ragazzi a un evento in Friuli.

    ”Quanto successo è terribile, tutta l’Emilia-Romagna si stringe ai loro familiari e alla città di Riccione. Ricordiamo Massimo Pironi come uomo sempre disponibile, al servizio della sua terra e dei suoi concittadini: una perdita che lascia un vuoto incolmabile. Ai suoi cari va il nostro pensiero commosso”.

    Il Comune di Riccione ha proclamato il lutto cittadino a seguito del tragico incidente stradale avvenuto oggi nel Triestino dove sono morte sei persone che erano a bordo di un pulmino di un’associazione di volontariato.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Borseggiatori a Napoli in azione sui bus dei pendolari: 2 denunciati

    Alla guida del mezzo c’era il presidente di Centro21, nonche’ ex sindaco di Riccione tra il 2009 e il 2014, Massimo Pironi che e’ deceduto sul colpo insieme ad altri cinque passeggeri disabili. L’ente comunale ha annullato l’evento di stasera di piazzale Ceccarini, primo appuntamento del calendario di iniziative per il centenario della cittadina romagnola.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Il segretario regionale dell'Osapp Campania, Vincenzo Palmieri lancia un appello al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: "Dramma suicidi da inizio anno 32 detenuti tutti affetti da patologie mentali e tossicodipendenza". Secondo Palmieri: "E' il momento di agire, urgono modifiche legislativa per deflazionare gli istituti penitenziari non solo della Campania, oramai...
    Il Procuratore di Napoli critica duramente le modifiche introdotte dal governo e dalla maggioranza.
    Nessun "6", realizzati due "5+1" da 322.004,05 euro, uno a Genova e l'altro a Cesa, provincia di Caserta. Il jackpot per il "6" sale a 93.600.000,00 euro. Questa la combinazione vincente del concorso Superenlotto di oggi: 26-34-40-53-60-68. Numero Jolly: 82. Numero Superstar: 19. Queste le quote del Concorso Superenalotto/Superstar n.63 di...
    Ecco le estrazioni del Lotto di oggi 20 aprile: BARI 08 62 22 82 12 CAGLIARI 86 44 19 31 72 FIRENZE 38 70 31 33 26 GENOVA 84 71 65 55 75 MILANO 61 32 48 15 24 NAPOLI 24 55 49 12 37 PALERMO 87 14 52 18 43 ROMA 01 88 16 50 63 TORINO...

    IN PRIMO PIANO