Napoli, 19.216 candidati per 500 assunzioni come operatori ecologici

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli, 19.216 candidati per 500 assunzioni come operatori ecologici. Il 30 settembre si è conclusa la selezione per il bando ASIA.

Il 30 settembre si è conclusa la selezione per il bando ASIA per l’assunzione di 500 operatori ecologici da destinare alle attività di spazzamento e raccolta differenziata a Napoli.

Il primo concorso pubblico in Asia dalla sua nascita, fortemente voluto dal sindaco Gaetano Manfredi per rafforzare il servizio di pulizia nelle strade cittadine. Hanno partecipato alla selezione 19.216 candidati su 26.121 iscritti.



    Leggi anche: Meteo Napoli, è tornata l’estate ma oggi un po di nuvole

    La percentuale di partecipazione rispetto al numero di iscritti é stata molto alta, pari al 73,5%. Sono risultati idonei 3.898 candidati, ovvero coloro che hanno superato la prova scritta con un punteggio di almeno 30 punti.

    Entro questa settimana la commissione di valutazione si riunirà presso la sede di Asia per la convalida degli idonei e, successivamente, passerà all’attribuzione dei punteggi per i titoli aggiuntivi previsti dal bando.

    L’iter dovrebbe concludersi entro 60 giorni. Entro il 1° gennaio 2023 Asia procederà quindi ad assumere i primi 200 operatori della graduatoria finale che hanno partecipato per l’apprendistato professionalizzante.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Affare fatto: Da Casinia alla conquista del mondo

    Immagina questo: padroneggiare la tua faccia da poker all'ombra della Torre Eiffel, bluffare la tua strada verso la vittoria tra le luci al neon di Las Vegas o navigare tra le sfumature culturali mentre rastrelli fiches in una gemma nascosta del sud-est asiatico. Ti sembra un sogno dopo ore di gioco su Ti stiamo preparando una mano di vagabondaggio che ti farà dire "All In!" non solo a Casinia ma anche in tutto...

    Mobilitazione dei lavoratori Softlab: richiesta di intervento diretto a De Luca

    I dipendenti dell'azienda Softlab di Caserta terranno un presidio il primo marzo a Napoli davanti alla Regione Campania, per denunciare la difficile situazione in cui versano. La vertenza, protrattasi per anni, coinvolge circa 200 ex dipendenti Jabil ora in Softlab. Le segreterie sindacali Fiom-Cgil, Fim-Cisl, Uilm e Failms hanno annunciato una nuova iniziativa per ottenere una soluzione. Gli addetti Softlab consegneranno al presidente De Luca una lettera in cui chiedono il suo diretto coinvolgimento in...

    Burioni promuove solo 10 su 408 studenti, scoppiano proteste social

    Il Professore Roberto Burioni è al centro di una controversia sui social media, accusato da alcuni studenti della facoltà di Medicina di San Raffaele di aver bocciato quasi tutti i partecipanti troppo facilmente in un pre-test per un esame di Microbiologia. Su 408 candidati, solo 10 sono passati. La polemica è iniziata da un video pubblicato su TikTok da uno studente, che si opponeva alla metodologia di esame scelta da Burioni. I protestano per l'esame di...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE