google news

Le immagini choc dell’omicidio stradale di Evira sul Lungomare di Napoli

C’è il video dell’investimento Evira Zibra, la 34enne investita e uccisa da una moto pirata che impennava a tutta velocità a via Caracciolo. E’ nelle mani degli investigatori che hanno […]

    C’è il video dell’investimento Evira Zibra, la 34enne investita e uccisa da una moto pirata che impennava a tutta velocità a via Caracciolo.

    E’ nelle mani degli investigatori che hanno aperto un’inchiesta sulla tragedia ed è stato anche inviato al consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, che immediatamente lo ha pubblicato sui suoi canali social.

    Si vede chiaramente che il motociclista pirata impennò a tutta velocità a via Caracciolo investendo in pieno Elvira che si trovava vicino al semaforo e le strisce pedonali. Chi l’ha inviato a Borrelli ha scritto: “consigliere faccia vedere cosa fanno questi criminali del volante ogni sera su via Caracciolo per far avere giustizia ad Elvira e a tutte le vittime della strada e affinchè si intervenga quanto prima per non farlo succedere mai più”.

    Intanto venerdì 2 settembre alle 11 a via Caracciolo all’altezza del bar Napoli ci sarà una iniziativa per ricordare e chiedere giustizia per Evira Zibra, la 34enne investita e uccisa da una moto pirata che impennava a tutta velocità a via Caracciolo.

    Alla manifestazione hanno aderito commercianti e cittadini, Europa Verde, la Radiazza ed è prevista la partecipazione dei familiari della ragazza.Nonostante la tragedia, oggi su quel tratto di strada nulla è cambiato, l’alta velocità e le peripezie continuando ad essere protagoniste.

    Come racconta un collega di Elvira che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli: “Sono il collega della ragazza che è morta davanti ai miei occhi a via Caracciolo. Sul lungomare non è cambiato niente, ci sono ancora ragazzi che corrono all’impazzata senza casco, senza rispettare nessun limite e passando con il rosso. Ho provato a segnalare alla polizia e la municipale e nessuno vuole interessarsi di questa cosa. Moriranno altre persone per colpa di questi irresponsabili. Mi stenderò in mezzo alla strada se nessuno interverrà.”.

    “Chiediamo una condanna esemplare per il pirata della strada che ha ucciso Elvira, soprattutto una giustizia rapida, e un intervento a breve per mettere in sicurezza questa zona della città da tempo teatro di sanguinosi incidenti”, commentano il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli assieme a Nelide Milano ed Augusto Lacala, i coportavoce dei cittadini del Sole che Ride, e il conduttore radiofonico Gianni Simioli- “Urgono nuove ed più efficaci misure per fermare i pirati della strada e limitare gli incidenti dovuta all’alta velocità”.

    La vicenda è al vaglio della Procura di Napoli che ha aperto un’inchiesta e attende il miglioramento delle condizioni di salute del centauro per poterlo interrogare. Così come la sua fidanzata. Per lui è in arrivo l’accusa di omicidio stradale.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV