Pezzo di pistola nel muro della scuola, il sindaco di Ercolano: ‘Vergognatevi’

Pezzo di pistola nel muro della scuola, il sindaco di Ercolano: ‘Vergognatevi’ Un pezzo di una pistola, il castello, nascosto in una cavita’ del muro perimetrale di una scuola, ad Ercolano. “Vergognatevi”, dice il sindaco Ciro Buonajuto sulla sua pagina facebook che aggiunge: “Questa partita non la vincerete mai”. A scoprire l’arma sono stai i […]

google news
ercolano pistola
Foto archivio Carabinieri

Pezzo di pistola nel muro della scuola, il sindaco di Ercolano: ‘Vergognatevi’

Un pezzo di una pistola, il castello, nascosto in una cavita’ del muro perimetrale di una scuola, ad Ercolano. “Vergognatevi”, dice il sindaco Ciro Buonajuto sulla sua pagina facebook che aggiunge: “Questa partita non la vincerete mai”.

A scoprire l’arma sono stai i carabinieri durante una serie di controlli messi in atto oltre che ad Ercolano anche a Torre del Greco. Durante le operazioni, i militari hanno trovato il castello di una pistola beretta, sul quale verranno effettuati accertamenti balistici, nascosto in una cavita’ dell’istituto comprensivo Maiuri.

Immediato lo sdegno del sindaco. “Chi usa gli istituti scolastici per nascondere le armi non merita nessuna pieta’”, dice. ”La nostra battaglia contro ogni forma di illegalita’ non si ferma. Grazie alle forze dell’ordine per il loro lavoro. Noi andiamo avanti! – ribadisce il primo cittadino – Gli istituti scolastici devono essere luoghi sicuri di crescita e di cultura. E tra qualche giorno, in ogni scuola e nelle aree limitrofe, ci sara’ la videosorveglianza. Indietro non si torna!”.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Napoli, drogato con il caffè e derubato dei suoi anelli d’oro

E' accaduto ad un uomo di 80 anni alla Rotonda Diaz a Napoli dopo aver accettato un caffè da un altro uomo

Napoli, tentano rapina al distributore di carburanti e sparano in aria

Due banditi in azione ieri sera in via della Villa Romana. II figlio del titolare del distributore di carburanti reagisce e mette in fuga i banditi

Caivano, “la sta ammazzando di botte”: arrestato marito orco

I carabinieri intervengono a Caivano e arrestato un uomo di 40 anni stava picchiando la moglie con lo smartphone davanti alla figlia

Carcere di Airola: chiedono farmaci non consentiti e al rifiuto aggrediscono compagni in cella

La denuncia del Sappe: situazione complessa e delicata nel Carcere di Airola

IN PRIMO PIANO

Pubblicita