Napoli, crollo al cimitero, il Comitato familiari: ‘Pm autorizzi recupero resti mortali’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli, crollo al cimitero, il Comitato familiari: ‘Pm autorizzi recupero resti mortali. Con il maltempo rovinati atri  loculi’.

“Ora che la Procura della Repubblica di Napoli ha disposto la revoca del sequestro per l’area del Cimitero Monumentale di Poggioreale non interessata dal crollo dello scorso gennaio attendiamo la messa in sicurezza della parte crollata con il recupero dei resti mortali, attendiamo che il pm firmi”.

Così alla Dire Così alla Dire Pina Caccavale, presidente del comitato ‘Crollo 5 gennaio 2022 – Insieme per non dimenticare’ che raccoglie una ottantina di familiari dei defunti le cui spoglie erano poste nei loculi crollati lo scorso gennaio in seguito al cedimento delle congreghe dei Dottori Bianchi e di San Gioacchino.



    Con la tromba d’aria ed il temporale che la notte scorsa si sono abbattuti su NAPOLI è crollata un’altra porzione di muro che divideva le due congreghe: altri resti, già esposti per i danneggiamenti alle strutture, sono rovinati al suolo.

    “Siamo molto preoccupati – ribadisce Caccavale – Occorre dare avvio al protocollo di collaborazione e assistenza tecnica tra palazzo San Giacomo e Comando dei vigili del fuoco per le attività di recupero dei resti mortali e delle urne cinerarie dei defunti dai manufatti dissestati”. “Noi – aggiunge – siamo dell’idea che il cimitero dovesse riaprire: è giusto che chi può vada a fare visita ai propri defunti e c’è anche una intera economia che è collegata al cimitero, basti pensare ai fiorai. Ma noi, con il nostro dolore e la nostra attesa di chiarezza e risoluzione, non possiamo essere gli ultimi a essere considerati”.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Una sentenza storica della Corte di Cassazione ha condannato l'Ospedale Piemonte e Regina Margherita di Messina al risarcimento di oltre un milione di euro ai familiari di un paziente deceduto a causa di epatite C contratta dopo una trasfusione di sangue infetto. Il paziente, sottoposto a un intervento chirurgico di...
    In una lettera aperta pubblicata sull'account Instagram della Curva Sud Milano, Luca Lucci, capo degli ultras rossoneri, ha espresso il desiderio di cambiamento alla guida tecnica del Milan. Lucci inizia la sua lettera ricordando i meriti dell'attuale allenatore, riconoscendogli il merito di aver vinto uno degli scudetti più significativi...
    Un tentato femminicidio si è verificato ieri pomeriggio lungo la strada statale 126 a Carbonia nei confronti di una donna di 45 anni. Mentre era al telefono con le forze dell'ordine, l'uomo da lei precedentemente denunciato per stalking e minacce l'ha seguita per le strade della città e ha cercato...
    La storia raccontata da una studentessa del Liceo Scientifico Filolao di Crotone parla della sua storia

    IN PRIMO PIANO