Napoli, controlli nella movida del centro

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Ieri, nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”, gli agenti dei Commissariati Decumani e Montecalvario e i finanzieri del Comando Provinciale di Napoli hanno effettuato controlli al centro storico e in zona Toledo.

Nel corso dell’attività gli operatori nelle piazze San Domenico Maggiore, Miraglia e Bellini, in piazzetta Nilo, largo Banchi Nuovi, largo San Giovanni Maggiore a Pignatelli, rampe San Giovanni Maggiore, via Costantinopoli, via dei Tribunali e via Cisterna dell’Olio hanno identificato 49 persone, di cui una sanzionata amministrativamente per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale poiché trovata in possesso di 3,5 grammi di marijuana, e controllato 5 esercizi commerciali.

Infine i poliziotti, in zona Toledo e nelle vie limitrofe, hanno identificate 41 persone.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Minaccia di gettarsi nel vuoto per evitare l’arresto a Sant’Angelo dei Lombardi

Una mattinata movimentata a Sant'Angelo dei Lombardi, in provincia di Avellino, si è conclusa fortunatamente senza conseguenze, quando un uomo di 63 anni ha...

Giugliano, naso rotto ad ausiliario del traffico per una multa

Una aggressione particolarmente grave ha visto un vigilino subire una frattura al setto nasale per un ticket da 50 centesimi non pagato. Il sindaco...

Angri, ladri al ristorante con ragazzi autistici, Gemma: “Atto vile verso i più deboli”

"Un attacco vile ha colpito il ristorante solidale Raù di Angri, in provincia di Salerno. Sono vicina ai fondatori del laboratorio che si occupa...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE