Giugliano, officina meccanica trasformata in discarica: 2 denunciati

Una vasta operazione di contrasto agli illeciti ambientali è stata condotta dai carabinieri della Compagnia di #Giugliano in Campania nell’ambito di servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli per la prevenzione e il contrasto ai roghi tossici e alle condotte illecite connesse.

giugliano officina meccanica
foto da carabinieri
google news

Giugliano. Una vasta operazione di contrasto agli illeciti ambientali è stata condotta dai carabinieri della Compagnia di Giugliano in Campania nell’ambito di servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli per la prevenzione e il contrasto ai roghi tossici e alle condotte illecite connesse.

I carabinieri della Stazione di Varcaturo e della Stazione forestali di Pozzuoli, con il supporto di militari del Gruppo di Castello di Cisterna, hanno denunciato due uomini di Giugliano che, senza alcun titolo autorizzativo, avevano un’officina meccanica.

All’interno dell’attività illecita un’ingente quantità di rifiuti di vario genere, scarto dei processi produttivi (batterie esauste, pneumatici in disuso, olii e vernici altamente inquinanti) e lo scarico abusivo in fogna delle acque reflue. Sequestrata l’intera attività di circa 150 metri quadrati.

Denunciati anche due persone di origine romena sorpresi a trasportare, senza alcun titolo abilitativo, 4 quintali di rifiuti speciali che sarebbero verisimilmente stati versati sul suolo pubblico.

I militari hanno poi sanzionato il titolare di un autolavaggio per irregolare tenuta dei registri di carico e scarico dei rifiuti ed hanno anche individuato una area demaniale di circa 100 metri quadrati piena di rifiuti solidi urbani ed ingombranti per la quale sono state avviate le procedure di rimozione e ripristino dei luoghi.

29 Aprile 2022 @ 13:45 / Cronache della Campania