Due nuovi punti acqua a Capri per le famiglie colpite dalla crisi idrica

Capri. L'amministrazione comunale di Capri ha attivato due nuovi...

Operaio ucciso in fabbrica: volevano lasciasse il posto a un amico

SULLO STESSO ARGOMENTO

Operaio ucciso a Luzzara in provincia di Reggio Emilia: gli assassini volevano che Ranjeet Bains se ne andasse per far posto al lavoro a un loro amico.

PUBBLICITA

Sarebbe questo il movente dell’omicidio dell’operaio indiano Ranjeet Bains, 38 anni nato in India, a Nial. Risiedeva in provincia di Mantova, dove lascia due figli. E’ stato aggredito nel pomeriggio all’interno dell’azienda Quattro-B di Luzzara . I due fratelli, suoi connazionali e colleghi, 41 e 40 anni residenti a Suzzara in provincia di Mantova lo avrebbero preso a calci e pugni, con dei dischetti di metallo e ci sono accertamenti per capire se abbiano usato anche una pala di metallo.

A quanto pare non era la prima volta che litigavano. I due, arrestati per omicidio, lavoravano nell’azienda metalmeccanica da un paio di mesi. I carabinieri, coordinati dal pm Giacomo Forte, li hanno arrestati per omicidio aggravato dai futili motivi.

Il 38enne e’ stato colpito ripetutamente con calci e pugni e i due avrebbero infierito anche quando era caduto in terra. Il 118, chiamato da alcuni colleghi, e’ intervenuto in via Nazionale con un’ambulanza ma i soccorsi sono stati inutili. Anche i carabinieri sono arrivati quasi subito, dopo l’allarme dato intorno alle 16.30, e hanno bloccato i due che saranno interrogati in sede di convalida dell’arresto.

Sia i due fratelli che la vittima risiedono nel Mantovano, il confine e’ a due passi e Luzzara e’ l’ultimo paese della provincia emiliana verso la Lombardia.  Alcuni parenti sono arrivati sul luogo del delitto.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE