🔴 ULTIME NOTIZIE :

Musei: marchio Mann, bando internazionale per merchandising

"Il nostro patrimonio identitario può generare economia con lo sviluppo sui mercati globali di merchandising di qualità, anche coinvolgendo l'alto artigianato territoriale, costituendo così nuove interessanti fonti di finanziamento per il Museo". Lo ha detto il direttore del Museo Archeologico Nazionale Paolo Giulierini presentando il bando internazionale e l'iter per...

Napoli, cancellate le scritte e i disegni osceni sul murale della piccola Noemi

Grazie agli operatori della Napoli servizi sono state cancellate le scritte e i disegni osceni sul murale della piccola Noemi

murale della piccola noemi

    Cancellate a lo ‘sfregio’ operato sul murale che, in piazza Nazionale, ricorda la piccola Noemi, la bambina che nel maggio del 2019 fu ferita gravemente durante un agguato di .

    A coprire scritte e disegni che avevano imbrattato l’opera, in attesa di un intervento di recupero da parte degli artisti autori del dipinto, i tecnici della e dell’Asia le società del Comune di Napoli addette al decoro e pulizie dei luoghi pubblici.  “Dopo lo scempio arriva la risposta del Comune e della Municipalità”, ha spiegato Maria Caniglia, della quarta Municipalità presente all’operazione di ripristino dell’area.

    E poi ha aggiunto: “I segni della violenza, dell’inciviltà andavano immediatamente rimossi per non dare respiro a chi vuole il male della città”. Il murale si trova proprio nella piazza dove la bambina fu colpita dai proiettili .

    “Mi dispiace – ha aggiunto Caniglia – per il rinnovato dolore di Noemi e della sua famiglia, ma sanno che possono sempre contare sulle istituzioni. Ovvio che quanto fatto stamane non basta, bisogna iniziare un percorso educativo dei giovani affinché vengano sensibilizzati alla cultura della legalità e del rispetto del territorio in cui vivono. Noi saremo parte attiva di questo percorso”.

     

    “Le scritte e i disegni sono stati cancellati ma la vergogna resterà indelebile. Chi ha mai potuto commettere un simile gesto? Chissà perché una cosa simile non mai capitato ad un murale o un altarino dedicati ad un boss o un criminale. Attualmente il rapporto di forza tra i murales dedicati alla criminalità e quelli dedicati alle vittime e agli eroi napoletani è di 1 a 10 a favore dei criminali.

    I valori si sono capovolti, camorristi e delinquenti vengono tutelati ed omaggiati, mentre le vittime lasciate sole dimenticate ed anche offese.

    Vorremmo comunque ringraziare la presidentessa della Municipalità IV Maria Caniglia per il rapido intervento, che era dovuto”, il commento del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli del consigliere municipale Claudio Esposito.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Leggi anche

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Covid in Campania, calano contagi e ricoveri

    I contagi del covid in Campania sono in calo: ieri il tasso di incidenza era pari al 5,71%, oggi scende al 4.03%. In Campania, nelle...

    Pozzuoli spacca un tavolo di vetro e minaccia tutti

    Ore 19:00 gli equipaggi 118 di “Pozzuoli auto” e “Montesaut “ vengono allertati per “agitazione psicomotoria “ in via Montenuovo Licola Patria a Pozzuoli....

    Napoli, pubblicato avviso per accoglienza 300 persone senza dimora

    E' stato pubblicato sul sito del Comune di Napoli l'avviso di gara per la gestione delle attività di accoglienza residenziale a bassa soglia per...

    Terremoto in Turchia, quasi mille vittime

    Tra Turchia e Siria sono circa 912 le vittime accertate dal terremoto delle scorse ore mentre i feriti sono 5.383. Secondo i numeri forniti dalla...