Femminicidio di Rosa Alfieri, domani l’interrogatorio di Elpidio D’Ambra

A breve anche esame autoptico sulla salma della giovane vittima. Intanto la mamma di #ElpidioDAmbra: 2Non voglio più vederlo, quello non è più mio figlio"

google news

E’ stata fissata per le 9:30 di domani l’interrogatorio di Elpidio D’Ambra di garanzia  davanti al gip del Tribunale di Napoli Nord (quinta sezione), l’udienza di convalida del fermo emesso dal sostituto procuratore Patrizia Dongiacomo.

Il 31enne è il reo confesso dell’omicidio di Rosa Alfieri,  la ragazza trovata senza vita a Grumo Nevano, nell’appartamento al piano di sotto dell’edificio dove Rosa abitava con i genitori.

D’Ambra, difeso dall’avvocato Dario Maisto, è stato fermato nel pomeriggio dello scorso 2 febbraio dalla Polizia di Stato nell’ospedale San Paolo del quartiere Fuorigrotta. Agli inquirenti, nel corso di un interrogatorio alla presenza del suo legale, ha ammesso di essere l’assassino di Rosa ma non il presunto tentativo di violenza sessuale.

Intanto continuano le indagini dei carabinieri di Giugliano in Campania e della stazione di Grumo Nevano coordinate dall’ufficio inquirente guidato dal procuratore Maria Antonietta Troncone. La vicenda non e’ stata ancora del tutto delineata anche se sono molti i punti sui quali si e’ fatto pienamente luce. D’Ambra ha dichiarato di avere sentito delle voci che lo avrebbero spinto ad uccidere Rosa. E per questo motivo il suo avvocato ha in serbo di chiedere una perizia psichiatrica per il suo cliente.

Il 31enne ha inoltre ha dichiarato di essere un assuntore abituale di cocaina ma quel giorno, secondo quanto si è appreso, avrebbe assunto la droga solo dopo l’omicidio. Non risulta al momento che sia stato sottoposto a test. Non e’ escluso, comunque, che le analisi vengano disposte a breve, come anche l’esame autoptico sulla salma della giovane vittima. Inoltre va chiarito il ruolo del giovane amico al quale D’Ambra avrebbe consegnato le chiavi di casa, poco dopo la fuga, colui che poi ha aperto l’uscio e trovato Rosa senza vita nel bagno.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Anche i familiari di Elpidio D’Ambra lo abbandonano: “Ci ha distrutti”

Intanto Cristina Salas, la madre di Elpidio D’Ambra ha rilasciato ieri dichiarazioni alle tv nazionali: ”Quello non voglio più vederlo. Non è più mio figlio. Io sto con il dolore della famiglia della povera Rosa”. La donna non ha nominato alcun avvocato di fiducia per il figlio che ora è difeso da un legale d’ufficio. ”Non lo conosco, non so più chi è, non mi appartiene, non ci ho parlato, non voglio più chiamarlo”, ribadisce la donna.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Ladri nel Bistrot Cannavacciuolo a Torino: nella fuga persi dei documenti

I ladri hanno prelevato computer con la contabilità, tablet, 4 costose bottiglie di champagne dal Bistrot Cannavacciuolo in pieno centro di Torino

Alto impatto a Marano di Napoli: 150 identificati

 Controllati ben 38 persone con precedenti: la polizia ha passato al setaccio la città

Vomero, in sella a scooter rubato: arrestato 69enne

I carabinieri hanno arrestato il 69enne Roberto Frattini al termine di uno spericolato inseguimento

Commissario a Marcianise, il prefetto nomina Ciro Silvestro

Nominato il commissario a Marcianise dopo le dimissioni dei 14 consiglieri

IN PRIMO PIANO

Pubblicita