Australian Open, Berrettini piega Monfils e conquista la semifinale

SULLO STESSO ARGOMENTO

Modalità lettura

Matteo Berettini vince la maratona con Gael Monfils e si qualifica per le semifinali degli Australian Open, primo tennista italiano della storia a raggiungere questo traguardo.

A Melbourne l’italiano, numero 7 del tabellone, ha avuto la meglio in cinque set sul francese (numero 17), battuto 6-4, 6-4, 3-6, 3-6, 6-2 in un incontro durato tre ore e 49 minuti e che per andamento ha ricordato molto la sfida del terzo turno contro lo spagnolo Carlos Alcaraz.

In semifinale, venerdì, Berrettini affronterà un altro spagnolo, l’eterno Rafael Nadal. Anche nel 2019, quando raggiunse la semifinale agli US Open, il romano Berrettini superò in cinque set Monfils nei quarti per poi sfidare Nadal. Domani cercherà l’accesso alle semifinali a Melbourne anche un altro tennista italiano, Jannik Sinner, che se la vedrà con il greco Stefanos Tsitsipas


Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui


Oroscopo di oggi 21 aprile 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete (21 marzo - 19 aprile): Oggi potresti sentirti un po' in tensione, Ariete. Mercurio in transito nella tua casa della comunicazione potrebbe portare a fraintendimenti o dispute. Cerca di mantenere la calma e evita di saltare a...
Nessun "6", realizzati due "5+1" da 322.004,05 euro, uno a Genova e l'altro a Cesa, provincia di Caserta. Il jackpot per il "6" sale a 93.600.000,00 euro. Questa la combinazione vincente del concorso Superenlotto di oggi: 26-34-40-53-60-68. Numero Jolly: 82. Numero Superstar: 19. Queste le quote del Concorso Superenalotto/Superstar n.63 di...
"L'approccio alla partita da parte dell'Empoli è stato feroce, mentre noi eravamo molli e timidi. Questo modo di scendere in campo per il Napoli è inconcepibile, ma la responsabilità è mia. Evidentemente non sono riuscito a trasmettere alla squadra le giuste motivazioni". Lo ha dichiarato Francesco Calzona, allenatore del Napoli,...
Meret: 6. Incolpevole sul gol, disarmato dal pessimo comportamento della difesa che lascia tutto solo Cerri a due passi dalla porta. Inoperoso e non costretto a parate difficili per quasi tutto il resto della gara. Di Lorenzo: 5. Cerca disperatamente di chiudere su Cerri sulla rete, ma viene sovrastato dall'attaccante...

IN PRIMO PIANO