Cinque persone denunciate a Monza perché percettori indebiti di Reddito di Cittadinanza tra cui un impiegato dell’INPS la cui moglie avrebbe “dimenticato” di dichiarare il lavoro del marito






Cinque persone denunciate a perché percettori indebiti di tra cui un impiegato dell’INPS la cui moglie avrebbe “dimenticato” di dichiarare il lavoro del marito

Cinque persone sono state denunciate dai carabinieri per aver percepito illecitamente il reddito di cittadinanza, tra loro anche un impiegato dell’Inps di Monza.

La moglie, insieme ad altri due familiari, ha falsificato la documentazione, omettendo proprietà immobiliari e anche quella di tredici veicoli e “dimenticandosi” di inserire nella richiesta i 25 mila euro percepiti dal marito quale impiegato pubblico, riuscendo ad ottenere il sussidio.

Con loro denunciata anche un altra persona che, a sua volta, ha truffato lo Stato fornendo documenti falsi per poter accedere al reddito. La Procura della Repubblica di ha già avviato le procedure per il recupero del denaro.


L’Ema rassicura: “La terza dose di vaccino è efficace”

Notizia precedente

Ibrahimovic: “Era fatta col Napoli ma poi cacciarono Ancelotti”

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..