sparatoria Castellammare
Il luogo dove è avvenuta la sparatoria a Castellammare


Sparatoria Castellammare: sta diventando virale l’appello di la sorella dello chef gambizzato la notte dell’Immacolata al viale  Europa.

“Ora pena adeguata a questi delinquenti e Bestie!!! Devono marcire e impazzire tra quattro mura, e meditare sull’orrore commesso. Mio fratello è vivo per intercessione Divina e questo è ciò che conta, ma loro devono Pagare!!!!”, ha scritto Maria sulla sua pagina facebook.

Il fratello , la notte dell’Immacolata aveva appena terminato il suo lavoro come chef in un noto ristorante del centro di Castellammare. Insieme con un amico aveva deciso di prendere un caffè prima di tornare a casa.

“Per motivi banali è scoppiato un litigio tra l’amico e un giovane avventore. La cosa sembrava finita lì. Invece li hanno attesi all’esterno del bar e hanno esploso tre colpi contro mio fratello. Sono stati momenti drammatici. Nessuno è intervenuto per aiutarlo. Tutti avevano paura e scappavano. Per fortuna è passata una macchina dei Carabinieri che ha subito allertato il 118.

Adesso si trova ricoverato all’ospedale di dove gli hanno estratto una pallottola. Adesso attende una nuova visita e, forse, un nuovo intervento chirurgico. E’ vivo per miracolo. Una pallottola diretta all’inguine è stata fermata dal cellulare che aveva con sé. Se non ci fosse stato questo miracolo sarebbe morto. Solo per difendere un amico. A è diventato pericoloso anche scendere di casa per prendere un caffè. Non è più vita questa. Speriamo che le forze dell’ordine ferino in tempo questi criminali prima che qualcuno perda la vita”.

Maria si è rivolta al consigliere regionale Borrelli per diffondere il suo appello affinchè coloro che hanno sparato al fratello siano assicurati alla giustizia.

Poi sempre sulla sua pagina facebook ha lanciato un grido di allarme: “Intervengano politici ed istituzioni, questa vicenda è gravissima e non Deve passare in sordina. Questi mostri devono avere una pena esemplare che sia da Monito per tutti questi mocciosi che guardando Gomorra sono arrivati al punto in cui la visione della realtà è stata distorta ! Non siamo in un fil , sveglia! Il pensiero che la mia vita dì mio fratello stanotte è stata nelle mani dì un coglione vigliacco qualunque mi manda in bestia. Pene esemplari”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Castellammare caccia al pistolero: ore contate per l’uomo che ha fatto fuoco la notte dell’Immacolata

Intanto la polizia continua a raccogliere tutte le informazioni per risalire agli autori: un grosso aiuto arriva dalle immagini delle telecamere di video sorveglianza pubblica e privata della zona.