Salerno, ordinanza del sindaco: “Botti vietati dal 31 dicembre al 7 gennaio”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, ha firmato un’ordinanza con la quale si dispone “il divieto assoluto, nel periodo tra il 31 dicembre al 7 gennaio 2022, di accensione, lancio e sparo di fuochi d’artificio”.

Nell’ordinanza si sottolinea che “l’attività abituale di accensione di fuochi pirotecnici e petardi per festeggiare l’arrivo del nuovo anno e l’Epifania, unitamente al rumore provocato dalle relative deflagrazioni, ove esercitata in modo incontrollato e senza precauzioni può essere causa di pericoli e danni a persone, animali, cose e all’ambiente”.

Il divieto non è limitato al solo Capodanno ma è esteso fino al 7 gennaio perché “tale attività è solita essere praticata anche nelle giornate precedenti e successive a quelle del 31 dicembre, nonché dell’1 e del 6 gennaio”. Sono previste sanzioni fino a 500 euro.



    L’ordinanza emessa dal sindaco di SALERNO è l’ultima in ordine di tempo di una serie di ordinanze di divieto di accensione di fuochi d’artificio a Capodanno firmate da molti sindaci della Campania, a partire da quelle del sindaco di Avellino Gianluca Festa, firmata il 29 dicembre, e del sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, firmata ieri.


    Torna alla Home


    Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

    Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

    In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

    Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

    Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

    Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

    Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

    Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE