Al rione Sanità i disabili difendono i loro posti auto con gli stendini


ADS


Al #rioneSanità i #disabili difendono i loro posti auto con gli stendini. Borrelli: “È assurdo che le persone per rivendicare un loro diritto debbano ricorrere a questi sistemi”

rione sanità disabili
Foto comunicato stampa

ADS

Al rione Sanità i disabili difendono i loro posti auto con gli stendini. Borrelli: “È assurdo che le persone per rivendicare un loro diritto debbano ricorrere a questi sistemi”

Gli stalli auto per le persone diversamente abili, contrassegnati dalla segnaletica orizzontale di colore giallo, vengono a ripetutamente violati ed occupati impropriamente da automobilisti scorretti.

Diverse sono in tal senso anche le denunce fatte dal Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio grazie anche alle segnalazioni dei cittadini.

Se i loro diritti vengono continuamente violati, le persone disabili stanno escogitando dei sistemi per difendere con le unghie con i denti almeno i posti auto che gli spettano. Accade, infatti, che al Rione Sanità dei disabili abbiano dovuto utilizzare degli stendini con tanto di catene per tenere occupati gli stalli a loro assegnati, come documentato dallo stesso Borrelli.

“È assurdo che le persone per rivendicare un loro diritto debbano ricorrere a questi sistemi. Non possiamo certo biasimarle, ogni giorno degli incivili parcheggiano sui posti auto per disabili, sui marciapiedi, in prossimità delle rampe, non c’è alcun rispetto per le persone diversamente abili. Oltra alla mancanza di rispetto, qui persiste un atteggiamento di arroganza e prepotenza che è figlio della subcultura camorristica che si è impossessato da decenni della nostra città. Più passerà altro tempo, più sarà difficile sradicare questo modo di pensare e di comportarsi.

Occorre fare rieducazione e che la Polizia Municipale sia intransigente su questi t comportamenti, servono operazioni ad Alto Impatto.”– le parole di Borrelli.