A Piazza Mercato divelti dissuasori e catene dell’area pedonale

SULLO STESSO ARGOMENTO

A Piazza Mercato è stato divelti dissuasori a cui erano fissate delle catene per impedire l’accesso ad auto e ciclomotori nell’area pedonale.

A denunciarlo è un cittadino che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

“Abbiamo segnalato l’episodio agli uffici comunali e alla Polizia Municipale affinché si provveda a riparare il danno e ad effettuare maggiori controlli in quell’area. Piazza Mercato, soprattutto al calar della sera, diventa terra di nessuno dove regnano caos, inciviltà e vandalismo. Più volte abbiamo denunciato in questa zona atti di inciviltà e soprattutto come essa venga presa d’assalto da bande di ragazzini che in sella a scooter, guidando in maniera sconsiderata e spericolata, seminano il panico tra i pedoni e residenti. Occorre agire ed intervenire in maniera dura per riportare tranquillità e sicurezza peri cittadini.” – ha dichiarato il Consigliere Borrelli.






LEGGI ANCHE

Sold out a Oporto per il festival ‘SEA and YOU’ ideato da Napulitanata, unico spazio-stabile della canzone n...

La canzone napoletana di Napulitanata seduce l’audience di Oporto e diventa regina del festival SEA and YOU in compagnia di fado e flamenco. Un festival...

A ‘Storie al femminile’ il coraggio delle donne raccontato da Stefania De Martino

La Fondazione “Matteo e Claudina de Stefano” di Ogliastro Cilento continua il suo viaggio nelle relazioni di “Storie al Femminile” con scrittrici di generazioni...

Nola, fatture false: sequestrati circa 8 milion i di euro a società di commercio alcolici

Stamane i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE