Napoli, il 14 dicembre si presenta il restauro di Palazzo Penne

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. “Il 14 dicembre inaugureremo una mostra nella chiesa dei Santi Demetrio e Bonifacio, sede dell’aula magna del dipartimento di Architettura, nell’ambito della quale sarà illustrato il progetto di restauro e di rifunzionalizzazione di Palazzo Penne come casa dell’Architettura.

Il progetto ormai è pronto. Ha superato tutti i vagli dei pareri e delle approvazioni e, quindi, potremo presto andare in gara per realizzare i lavori”. Lo ha annunciato all’agenzia Dire l’assessore all’Urbanistica della Regione Campania Bruno Discepolo, intervenuto a margine della giornata inaugurale di Arkeda, Salone dell’architettura, edilizia, design ed arredo, in corso fino a domenica nella Mostra d’Oltremare di Napoli.

All’inaugurazione della kermesse hanno partecipato il presidente del Consiglio nazionale degli Architetti Francesco Miceli, il presidente dell’ordine degli Architetti di Napoli Leonardo Di Mauro e, tra gli altri, il professore emerito Alberto Cuomo della Federico II di Napoli, Nicola Di Battista, direttore della rivista L’architetto, il designer Franco Poli, Renato Capozzi, docente Diarc, Lillo Giglia, giovane architetto siciliano, e l’architetto Massimo Pica Ciamarra.

    L’assessore Discepolo ha auspicato che il progetto di ristrutturazione di Palazzo Penne, con destinazione casa dell’Architettura e del Design, possa “procedere regolarmente. Nel 2022 potranno iniziare i lavori. Il cronoprogramma – ha spiegato – prevede circa due anni di lavori. Io sarei contento se nell’arco di tre anni riuscissimo a completare tutto e inaugurare la nuova casa dell’Architettura”.

    bruno discepolo
    bruno discepolo





    LEGGI ANCHE

    Forio, arrestato pusher 31enne

    Nel corso dei controlli pomeridiani a Forio, sull'Isola d'Ischia, la Polizia di Stato ha arrestato un 31enne in possesso di droga. Durante un'ispezione presso l'abitazione...

    Napoli, i LËV presentano dal vivo l’EP di debutto: martedi 20 febbraio

    Esibizione live degli LËV a Napoli per presentare il loro EP di debutto Gli LËV stanno per rilasciare il loro EP di debutto intitolato...

    Trasferiti 1,2 milioni dagli Uffizi a Capodimonte

    Il Ministero della Cultura ha disposto il trasferimento di un milione e 200mila euro dal bilancio delle Gallerie degli Uffizi a quello del Museo...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE