Caserta, centro vaccinale nel caos: la coda delle auto fino a Ponte d’Ercole

#Caserta. Quest’oggi è stato un lunedì di disagi dovuti al cambio di modalità per la somministrazione della terza dose.

caserta centro vaccinale
foto dal web

Caserta. Quest’oggi è stato un lunedì di disagi dovuti al cambio di modalità per la somministrazione della terza dose. A mandare in tilt il sistema, provocando lungo code a ridosso di via Laviano, non è stata però solo la scelta dell’Asl di limitare il richiamo ai prenotati lasciando solo agli “esordienti” finora mai vaccinati l’arrivo non fissato: molti utenti all’atto di inoculare la terza dose hanno saputo che il Pfizer non era disponibile per questioni legate all’approvvigionamento e così hanno rifiutato di sottoporsi al Moderna, peraltro perfettamente compatibile e a mRna come l’altro più diffuso.

Altri hanno invece ammesso di non sapere delle nuove disposizioni con somministrazione solo ai prenotati dal lunedì al venerdì (dalle ore 9:00 alle 20:00). Le code di auto hanno raggiunto la zona del Ponte d’Ercole. L’Asl ha inoltre comunicato le nuove modalità per l’hub di Maddaloni: “Per motivi organizzativi al fine di ridurre il disagio e le attese degli utenti si informa che martedì 7 e giovedì 9 il centro vaccinale “Caserma Magrone” di Maddaloni garantirà dalle ore 8:30 alle 14:00 le vaccinazioni soltanto agli utenti prenotati per quella giornata e consentirà l’accesso ai non prenotati dalle ore 14:00 alle 18:00. L’8 dicembre sarà garantito l’accesso esclusivamente ai prenotati dalle ore 8:30 alle 14:00.”.

6 Dicembre 2021 @ 20:35 / Cronache della Campania