Mertens, momento d’oro: la questione rinnovo e la posizione del Napoli

SULLO STESSO ARGOMENTO

Quattro reti nelle ultime tre partite. Dries Mertens ha giurato amore eterno al Napoli, ancora una volta.

PUBBLICITA

Le ottime prestazioni delle ultime settimane e le parole dell’attaccante belga nel post-partita contro l’Atalanta sono chiari segnali della sua voglia di permanenza in azzurro: sulla questione rinnovo c’è, però, ancora un punto interrogativo che dovrà risolvere la società a fine stagione.

Mertens ha già chiarito parte della situazione ai microfoni di Sky: “C’è un’opzione (per un altro anno, ndr), ma è a favore del Napoli”. Il contratto attuale scade infatti nel 2022 ma, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, ma prevede la possibilità di estenderlo fino al 2023.

Esercitare l’opzione, però, vorrebbe dire confermare l’alto ingaggio percepito attualmente dall’attaccante (quasi 5 milioni di euro annui), cosa che il club sembra orientato a non fare vista la politica di taglio degli stipendi in atto. Un esempio? Lorenzo Insigne, che non ha ancora prolungato per lo stesso motivo.

L’impressione è che però Dries farà tutto il possibile per restare. “Adoro giocare qua, vediamo e speriamo – aveva detto dopo l’Atalanta -. Prima o poi tutto questo dovrà finire, ma spero accada il più tardi possibile”. A decidere sarà quindi la volontà del giocatore, ma anche le sue prestazioni, finora eccellenti nel ruolo di sostituto di Osimhen, infortunato. L’impressione è che se ne riparlerà nel 2022: il belga, in ogni caso, per restare dovrà accettare uno stipendio quasi sicuramente al ribasso rispetto alle cifre attuali.

    Vincenzo Scarpa


    Torna alla Home

    LEGGI ANCHE

    Prossima Partita

    Classifica

    IN PRIMO PIANO

    Ultime Notizie