Massimo Ferrero è finito in carcere, il nipote e la figlia ai domiciliari, nell’ambito di un’inchiesta per reati finanziari e bancarotta, la squadra ligure non è coinvolta nelle indagini. Perquisizioni in Campania, Lombardia, Calabria, Basilicata e Lazio






Roma. societari e bancarotta: arrestato Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Paola.

Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza nell’ambito di un inchiesta della procura di Paola per societari e bancarotta. Secondo quanto si apprende, la squadra ligure non è coinvolta nelle indagini.

Ferrero è stato trasferito in carcere, mentre per altre 5 persone sono stati disposti i domiciliari. Tra gli arrestati anche Giorgio e Vanessa Ferrero, rispettivamente nipote e figlia di Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, che sono finiti agli arresti domiciliari.

L’accusa contestata è quella di bancarotta. La guardia di finanza ha effettuato perquisizioni in varie regioni, tra cui Lombardia, Lazio, Campania, Basilicata e Calabria.


Napoli, vaccini per i bimbi dai 5 agli 11 anni alla mostra d’Oltremare

Notizia precedente

Caserta, 9 alunni ed un docente positivo. Resteranno in quarantena solo le classi degli alunni positivi

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..