Aperta la camera ardente per l’ultimo saluto a Gian Piero Galeazzi: tanti romani in fila. La camera ardente sarà aperta fino alle 18 e i funerali si terranno domani in forma privata.






C’è una maglia della  con il numero 9 e la scritta Galeazzi sopra il feretro del popolare giornalista scomparso all’età di 75anni venerdì scorso a Roma.

È stata aperta alle 11.30 in punto nella sala della Protomoteca del Campidoglio, a Roma, la di , storico conduttore e giornalista sportivo della Rai.

Ci sono due foto laterali alla bara: la prima di Galeazzi giovanissimo atleta della Canottieri Roma e l’altra un suo volto sorridente. Tanti i romani e non solo hanno voluto rendere omaggio a Galeazzi.

Ad accogliere il feretro l’assessore allo Sport del Comune di Roma, Alessandro Onorato. Iniziata l’affluenza di cittadini, amici e colleghi per dare l’ultimo saluto al giornalista sportivo, scomparso venerdì scorso all’età di 75 anni.

“Giampiero si stupirebbe oggi nel vedere tante attenzioni, però se l’è meritato perché era un simbolo di romanità ma soprattutto dell’Italia sportiva. Lui era un mediatore tra il pubblico e i grandi campioni dello sport che ha saputo raccontare. Oggi direbbe ‘ma che ho fatto di male o di bene per avere il Campidoglio?’. Tutti gli vogliamo bene, gli mandiamo un gran saputo e speriamo faccia tante telecronache da lassù”, ha detto l’amico e collega . La sarà aperta fino alle 18 e i funerali si terranno domani in forma privata.

@RIPRODUZIONE RISERVATA



Covid, sempre grave il piccolo Mathias: “Danno polmonare importante”

Notizia precedente

Napoli, Melillo candidato alla Procura Nazionale Antimafia

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..