Calcio Napoli

Politano: “Gli autori dei cori razzisti via dagli stadi per sempre”

Matteo Politano ha commentato a Radio Kiss Kiss gli episodi accaduti al Franchi di Firenze



politano
foto dal profilo ufficiale twitter del calcio napoli




Politano: “E’ vergognoso quello che e’ successo domenica, nel 2021 non si possono sentire certe cose. Queste persone non dovrebbero entrare nello stadio”. Matteo Politano e’ netto sulle offese razziste a Koulibaly a Firenze e chiede che chi viene individuato con queste frasi debba essere espulso a vita, dando una pena che possa eliminare davvero questo tipo di offese.

L’attaccante del Napoli ne parla nel corso di un’intervista a Radio Kiss Kiss Napoli, in cui esamina anche la straordinaria partenza della stagione azzurra: “Si sta molto bene – dice l’esterno che e’ a Napoli da gennaio 2020 – primi in classifica. Il campionato e’ ancora lungo e mancano tante partite, quindi dobbiamo restare concentrati. Abbiamo voglia di imporre il nostro gioco e continuare a vincere come a Firenze, soffrendo ma portando vittoria a casa.

Quest’anno siamo partiti bene, superando i momenti di difficolta’, siamo un grande gruppo che vuole far vedere le proprie qualita’ e non mollare mai. Lo scudetto? Pensiamo partita per partita, sappiamo di essere forti e vogliamo arrivare il piu’ in alto possibile, ma sempre coi piedi per terra. Ora pensiamo all’ottava vittoria. E poi oltre al campionato c’e’ l’Europa dove non siamo partiti bene ma vogliamo andare avanti”.

Politano e’ stato guidato da Spalletti anche all’Inter e sottolinea che “l’ho trovato carico quando e’ arrivato, era entusiasta di essere a Napoli. Tatticamente e’ abbastanza cambiato rispetto a quando ero all’Inter ma e’ venuto qui e la rosa si e’ completamente messa a sua disposizione. C’e’ stato rapidamente un cambio di mentalita’ nella squadra rispetto allo scorso anno, soprattutto su come affrontare le difficolta’”.

Politano parla anche di un attacco in cui Spalletti sfrutta al massimo le alternative, in particolare la staffetta tra lui e Lozano: “A prescindere da chi gioca – dice – in attacco c’e’ sintonia nei movimenti. Abbiamo fatto trasferte difficili finora e siamo sempre riusciti a vincere. Giocando ogni tre giorni e’ importante avere 2 settimane per allenarsi e recuperare energie, alla ripresa abbiamo il Torino, una squadra che concede poco e gioca uomo contro uomo.

Poi molti miei compagni torneranno solo giovedi’ dalle Nazionali. Osimhen? Sta dimostrando il suo valore, noi sapevamo quanto fosse forte, e’ un ragazzo giovane e serio, ha voglia di lavorare e va lasciato tranquillo”. L’ultimo pensiero e’ sulla nazionale, in cui Politano spera di tornare: “Io faccio sempre il massimo per il Napoli, solo cosi’ posso mettere in difficolta’ Mancini e riuscire a esser convocato”.

Google News

Commenti

I Commenti sono chiusi

Terra dei Fuochi, multe e controlli anche in 2 officine

Notizia precedente

G20 a Sorrento: dispositivi e limitazioni a transito veicolare e pedonale

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..