Italia

Crisanti: ‘Il green pass si può abolire con 85% dei vaccinati’

Andrea Crisanti, in un’intervista ai quotidiani veneti del gruppo Gedi, afferma la possibilità del superamento del green pass con l’81% dei vaccinati. 



crisanti
foto archivio




Andrea Crisanti, in un’intervista ai quotidiani veneti del gruppo Gedi, afferma la possibilità del superamento del green pass con l’81% dei vaccinati. 

“Siamo all’81% di vaccinati, suggerisco alle autorità l’abolizione del Green pass non appena la copertura avrà raggiunto quota 85%; a quel punto la certificazione diventerà regressiva è superflua”, afferma Andrea Crisanti, direttore di medicina molecolare all’Università di Padova, in un’intervista ai quotidiani veneti del gruppo Gedi.

“Il Green pass – sottolinea Crisanti – non garantisce un ambiente del tutto sicuro e non è esente da contraddizioni. Il virus, come il vaccino del resto, non sventola bandiere politiche”. Crisanti ritiene “preoccupante la polarizzazione provocata nel paese dalla pandemia. Servono misure di riconciliazione ma devono essere credibili, non fantasiose”.

Sull’estensione a 72 ore dell’efficacia dei test rapidi, Crisanti dice che “già è stata aumentata per legge la copertura temporale del vaccino, evitiamo ulteriori soluzioni antiscientifiche”, e sul ricorso ai test fai-da-te “non è il caso, vista la loro elevatissima variabilità”.

Google News

Commenti

Rispondi

Castellammare, troppo vento: sospesa la Funivia del Faito

Notizia precedente

Napoli, spaccio di droga al centro città: 10 misure cautelari. IL VIDEO

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..