Casapulla, rapina un cellulare: 33enne arrestato dai carabinieri

SULLO STESSO ARGOMENTO

Casapulla. I carabinieri della Stazione di San Prisco hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di rapina, un 33enne originario del Marocco ma residente a Macerata Campania.

L’uomo, nella tarda serata di ieri, in via nazionale appia, allo scopo di sottrarre il telefono cellulare ad un 61enne algerino lo ha aggredito colpendolo ripetutamente con calci e pugni, fino a farlo cadere a terra. Nella circostanza, un 54enne italiano intervenuto in soccorso del malcapitato è stato anch’egli aggredito e colpito alla spalla destra.

Il rapinatore, che è comunque riuscito ad impossessarsi del telefono cellulare, si è dato alla fuga ma è stato immediatamente rintracciato, bloccato ed arrestato dalla pattuglia dei carabinieri della Stazione di San Prisco, nel frattempo intervenuti, che hanno anche recuperato la refurtiva.



    La vittima è dovuta ricorrere alla cure mediche presso l’ospedale di Santa Maria Capua Vetere dove si trova tuttora ricoverato in osservazione e per le cure del caso. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.





    LEGGI ANCHE

    Salerno: sequestrati beni a 5 imprenditori per truffa ad Invitalia

    La Guardia di Finanza di Salerno ha eseguito un sequestro conservativo di 5 unità immobiliari e 2 quote di partecipazione in persone giuridiche nei confronti di 5 imprenditori della provincia salernitana. Il provvedimento, disposto dalla Procura regionale per la Campania della Corte dei Conti, riguarda un'indagine su una presunta truffa ai danni di Invitalia, l'agenzia nazionale per lo sviluppo. Secondo gli accertamenti, gli imprenditori avrebbero illecitamente percepito contributi per oltre 950mila euro, rendicontando ad Invitalia spese...

     Benevento, squestrato 30mila prodotti cinesi non a norma

    La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Benevento ha condotto un'operazione di controllo presso un'attività commerciale a San Giorgio del Sannio gestita da personale di etnia cinese. Durante l'ispezione, sono stati scoperti e sequestrati oltre 30.000 pezzi di gadget, materiale scolastico e accessori di cartoleria per bambini non conformi agli standard di sicurezza. I prodotti, del valore commerciale di circa 3.000 euro, erano privi delle necessarie informazioni di sicurezza, del marchio CE e delle indicazioni...

    Mauro polemico sul rigore assegnato al Napoli: “Con VAR ogni contatto è fallo, rispetto per il gioco”

    Massimo Mauro, ex giocatore di Napoli e Juventus, è intervenuto ai microfoni di 'Radio Anch'Io Sport' su Radio 1 Rai ed ha analizzato il calcio di rigore assegnato ieri sera agli azzurri per fallo di Nonge su Osimhen: "È indubbio che il VAR sia spesso determinante in molte situazioni. Tuttavia, è fondamentale utilizzarlo con saggezza e rispetto nei confronti del gioco. Ho sempre avuto dubbi su questo aggeggio, che chiamo così in tono scherzoso". "Credo...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE