inter



L’Inter guarda al futuro e punta ad abbassare l’età media della sua rosa. Quella dell’estate 2022 potrebbe essere una vera e propria rivoluzione, con l’addio di tanti “senatori” dall’ingaggio ritenuto troppo elevato dalla società.

Il primo a lasciare dovrebbe essere Samir Handanovic: l’Inter ha già bloccato infatti il suo sostituto, Onana dell’Ajax. Difficile anche una permanenza di Ivan Perisic e Arturo Vidal, due giocatori non più giovanissimi e che percepiscono uno stipendio molto alto: il club nerazzurro per risanare il bilancio punta a non rinnovare i loro contratti in modo da liberarsi di tali ingaggi. Stesso discorso vale anche per Kolarov, D’Ambrosio, Ranocchia e Sanchez, non certi della permanenza dalla prossima stagione in poi.

LEGGI ANCHE  Fiamme in cucina a Telese: donna salvata dai vigili del fuoco

Una volta risolta la questione partenze, l’Inter si concentrerà sul mercato in entrata: l’intenzione, come riporta Tuttosport, è quella di puntare sulla “linea verde”. Sono tanti i giovani seguiti dalla dirigenza: in attacco piace soprattutto Raspadori, già seguito quest’estate per il ruolo di vice Dzeko. Occhio anche ad Amine Gouiri, classe 2000 del Nizza molto apprezzato dalla società ma con una valutazione alta. Scalpitano anche i talenti della primavera nerazzurra: da Satriano ad Esposito, passando per Pinamonti e Salcedo.


Google News

Caserta, presentate le liste a sostegno del candidato Carlo Marino

Notizia precedente

Sant’Antimo, rapina con spranghe e coltello. Denunciati in 3

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..


Ti potrebbe interessare..