Punta Campanella, a ‘caccia’ di delfini con macchine fotografiche e binocoli

SULLO STESSO ARGOMENTO

Punta Campanella, a “caccia” di delfini con macchine fotografiche e binocoli

L’Area Marina Protetta cerca volontari e appassionati nell’ambito del progetto LifeDelfi. Una giornata in barca a vela per avvistare cetacei tra le costiere sorrentina e amalfitana con il supporto di OceanoMare Delphis.

Una caccia senza arpioni o fucili ma armati soltanto di macchina fotografica e binocoli. Dall’11 ottobre parte il monitoraggio dei delfini in costiera, organizzato dall’Area Marina Protetta di Punta Campanella. Sei giornate, fino al 16, a bordo della barca a vela dell’associazione OceanoMare Delphis Onlus, impegnata da anni nel monitoraggio delle 7 differenti specie di cetacei che popolano il golfo di Napoli.



    L’iniziativa si svolge nell’ambito del progetto Life Delfi, che vede l’Amp Punta Campanella tra i partner e che ha l’obiettivo di salvare i delfini e limitare le interazioni con il mondo della pesca.

    E’ molto importante monitorare i delfini, ma anche altri cetacei, presenti in zona in modo da realizzare un database sulle specie di passaggio che ormai vengono avvistate sempre più di frequente nel nostro mare. Con le tecniche della fotoidentificazione sarà possibile identificare i singoli individui, in modo da avere un archivio in grado di riconoscerne gli spostamenti. Dati che potranno essere utili per una più efficacie azione di tutela.

    “Le giornate di avvistamento e formazione hanno l’obiettivo di formare dei Citizen Scientist ( “cittadini scienziati”) capaci di riconoscere e segnalare le specie osservate e di intervenire in caso di animali in difficolta o spiaggiati- sottolinea Lucio Cacace, Presidente Amp Punta Campanella- Riteniamo molto importante coinvolgere i cittadini nelle nostre attività di tutela, in primis gli appassionati e chi vive il mare 365 giorni all’anno. L”obiettivo è formare tante sentinelle del mare.”

    Gli esperti di OceanoMare Delphis e dell’Area Marina Protetta Punta Campanella, seguendo un preciso piano di campionamento, forniranno informazioni sulle diverse specie presenti nel golfo e utilizzeranno attrezzature specifiche per il monitoraggio e la raccolta di dati scientifici.
    La partecipazione è aperta a tutti i maggiorenni che vogliano supportare concretamente l’attività di censimento, di durata biennale, che l’area marina protetta intende attuare. Con preferenza a determinate categorie, quali i pescatori, i diportisti, i soci di associazioni ambientaliste, gli studenti di scienze naturali, gli amanti della fotografia naturalistica.
    Per info e candidature :
    [email protected]


    Torna alla Home


    Il valore della cocaina immessa sul mercato avrebbe fatto incassare 25milioni di euro: un duro colpo ai narcos
    Nessun '6' nell'estrazione del Superenalotto di oggi ma centrato un '5+1' da quasi 600mila euro (578.932 euro). Il jackpot per il prossimo concorso sale a 94,4 milioni. Ecco la combinazione vincente: 8 - 12 - 20 - 24 - 45 - 73. Numero Jolly: 4. Numero Superstar: 3 Queste le quote...
    Il prossimo 3 maggio segna una data speciale per tutti i tifosi del Napoli e gli amanti del cinema in Italia. Nei cinema di tutto il paese saranno proiettate anteprime speciali di "Sarò con Te", il film evento diretto da Andrea Bosello e prodotto da Filmauro di Luigi e...
    Il prefetto di Napoli, Michele di Bari, ha emesso una prescrizione che vieta la vendita di biglietti ai residenti nel Lazio per la partita di calcio di serie A tra Napoli e Roma, in programma domenica prossima presso lo stadio Maradona. Questa decisione è stata presa sulla base del...

    IN PRIMO PIANO