Una persona è morta nei pressi della località di Arkalochori sull’isola greca di Creta, a seguito della forte scossa di di magnitudo 5.8 sulla scala Richter che ha colpito questa mattina l’area.

Secondo quanto riferito dal vicesindaco di Minoa Pediada, Ioannis Drakakis, la vittima sarebbe un lavoratore che stava effettuando un’opera di restauro nella cappella di una chiesa.

ADS

Un altro lavoratore, riferisce il quotidiano di Atene “Kathimerini”, che si trovava insieme alla persona deceduta, è riuscita ad uscire dal sito religioso restando illeso. Inoltre le autorità elleniche hanno reso noto che un residente nella località di Patsideros, rimasto intrappolato nella propria abitazione, è stato liberato dai soccorritori.

La Protezione civile greca ha chiarito che al momento nove persone sono rimaste ferite a causa del sisma.



Fabio Testa, 28 anni, laureato in sociologia. Appassionato della cultura napoletana e dei fenomeni della tradizione popolare. Gli piace il cinema d'autore. E' grande tifoso del Napoli

    Asl Napoli 2 Nord: mancano ancora 150mila persone da vaccinare

    Notizia precedente

    Luca Morisi, ideatore della campagna social della Lega, indagato per droga

    Notizia Successiva

    Ti potrebbe interessare..