. A partire da domani primo settembre il servizio del trasporto pubblico locale svolto da Clp, prevalentemente nel territorio di Caserta, passa all’azienda regionale in collaborazione con Ente autonomo Volturno.

L’operazione coinvolge oltre 400 lavoratori, più di 150 bus, 5 depositi, e circa 10 milioni di km di linea. Il passaggio complesso, “con contenziosi ancora in atto” e che “prenderà forma regolare lentamente”, parte da subito “per non lasciare neanche un giorno i cittadini senza servizi”, come si legge in una nota dell’EaV. L’operazione si è andata definendo nel corso di luglio e agosto con l’impegno “da parte delle strutture di Air, affiancate in base ad un contratto di rete dalle strutture di EaV”.

Il passaggio è un primo atto verso l’azienda regionale che prevede, a regime, una holding, l’attuale EaV che fonderà per incorporazione spa, e tre società operative rispettivamente nel settore gomma (l’attuale Air), nel settore infrastruttura (modello RFI) e nel settore del trasporto ferroviario/metropolitano (modello Trenitalia).

Nel corso del mese di settembre acquisirà anche i servizi della fallita società Buonotourist, 54 lavoratori e operatività nella provincia di Salerno. A regime Air, azienda regionale automobilistica, in attesa delle gare al momento sospese causa Covid, opererà in tutte le province della con circa 1.800 addetti e circa 800 bus.




Caserta, arriva l’ordinanza contro la movida violenta: stretta sugli alcolici

Notizia precedente

I sindaci del Napoletano non vogliono i rifiuti di Roma

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..