sosta selvaggia ai Faraglioni

Operazione di controllo dei carabinieri contro il fenomeno di sosta selvaggia ai Faraglioni di Capri

______________________________

Alla fine dell’operazione Sosta selvaggia ai Faraglioni di Capri sono state decine le multe elevate dai carabinieri.

I militari della stazione di Capri hanno effettuato una giornata di controlli intensi nelle acque dell’isola azzurra contro la sosta selvaggia ai Faraglioni ma anche in altre zone.

Una motovedetta d’altura ed una costiera che puo’ raggiungere il bagnasciuga, in dotazione alla locale caserma, sono state impegnate per diverse ore con l’obiettivo di disciplinare il transito nelle acque marine dell’isola azzurra delle imbarcazioni da diporto ma anche la “sosta selvaggia” a largo dei Faraglioni.

Controlli anche vicino alle spiagge a tutela dei bagnanti che scelgono quel lato dell’isola molto suggestivo. Nel corso dell’intervento, conclusosi al calar del sole quando ormai nessuno piu’ attracca nella zona, sono state elevate diverse multe a coloro che inconsapevoli avevano buttato l’ancora nella zona proibita.

LEGGI ANCHE  Coronavirus, scendono i nuovi contagiati in Italia, ma gli attualmente positivi sale di nuovo sopra i 50mila
decine di multe per sosta selvaggia ai faraglioni

sosta selvaggia ai faraglioni

I carabinieri, muniti di megafono, hanno iniziato a far allontanare tutti coloro che si dirigevano sotto i costoni soggetti all’ordinanza della Capitaneria di Porto per la sicurezza balneare, ordinanza 15/2014 che vieta la sosta, l’ormeggio e la balneazione lungo quel tratto di costa e impone di sostare con la propria imbarcazione a 100 metri dai costoni ed a 200 metri dai luoghi di balneazioni siano esse spiagge libere o stabilimenti balneari.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Rubano camper con cagnolina a bordo: appello social per ritrovarla


Di La Redazione



Ti potrebbe interessare..