Martha Argerich

Martha Argerich: sold out la platea del Belvedere di Villa Rufolo che ne attende impaziente il ritorno. A Ravello, domenica 11 luglio.

È sold out la platea del Belvedere di Villa Rufolo che attende impaziente il ritorno, a Ravello, di Martha Argerich

L’inizio del concerto, per consentire di assistere alla finale del campionato europeo di calcio, è anticipato alle ore 19.45. Il pubblico uscendo da Villa Rufolo avrà, inoltre, la possibilità di seguire l’attesissimo match in piazza Duomo dove sarà allestito un maxischermo a cura del Comune di Ravello.

Genio del pianoforte, miracolo della natura, ciclone argentino, o ancora, leonessa della tastiera: non mancano certo le definizioni per evocare la dirompente personalità della Argerich.

Allieva di Friedrich Guida e Arturo Benedetti Michelangeli, per arrivare alle affermazioni del Premio Busoni, del concorso di Ginevra e all’apoteosi dello Chopin, fino agli anni più recenti con una miriade di progetti per lanciare giovani talenti.

LEGGI ANCHE  Napoletani scomparsi in Messico: condannati due dei tre poliziotti imputati
Martha Argerich – ravello- GUARDA IL VIDEO

 

Nel concerto, uno dei più attesi di questa 69a edizione ideata da Alessio Vlad, la Argerich inserirà la sua esibizione nell’omaggio a Igor Stravinskij che, nel cinquantenario della scomparsa, sarà tributato da Charles Dutoit, Direttore d’orchestra principale e consulente musicale della Philadelphia Orchestra, nonché direttore artistico e principale della Royal Philharmonic Orchestra, alla testa della Slovenian Philharmonic Orchestra.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE Simone Spirito in concerto giovedi 8 luglio per FoquSound

Il programma sarà inaugurato da “Jeu de cartes”, l’ironico balletto che Stravinskij creò nel 1936 all’apice del suo periodo neoclassico per l’American Ballet, una vera e propria partita a poker, suddivisa in tre mani, in cui le carte tentano di sconfiggere il diabolico Jolly.


Di Regina Ada Scarico

Ti potrebbe interessare..

Altro Musica