Incidente sulla Sannitica muore 33enne

SULLO STESSO ARGOMENTO

Incidente sulla Sannitica muore 33enne: la vittima si chiamava Diego Piccolo ed era originario di Macerata Campania.

Incidente frontale tra una Smart e una Alfa lungo la strada statale 87 (ex Sannitica) all’altezza dello svincolo per Caivano: un morto e ferite tre ragazzine tra 10 e 15 anni.

Incidente sulla Sannitica muore 33enne

La vittima si chiamava Diego Piccolo, 33 anni ed era originario di Macerata Campania. Lascia moglie e una bimba piccola. Anche altre persone, tra cui tre ragazzine di eta’ compresa tra i 10 e i 15 anni, sono rimaste ferite e trasportate in ospedale ma senza gravi conseguenze.

Secondo quanto emerso dai primi accertamenti realizzati dai carabinieri, il 33enne, padre di una bimba piccola e residente a Macerata Campania era a bordo della sua Smart Four Four quando, all’altezza dello svincolo per Caivano, ha impattato frontalmente contro un’Alfa Mito che sopraggiungeva dalla direzione opposta; violentissimo l’impatto, che ha ucciso sul colpo il 33enne. Un’altra vettura ha poi tamponato le prime due auto.



    Incidente sulla Sannitica muore 33enne

    Un destino crudelissimo per Diego, originario del rione Macello a Marcianise, che a breve avrebbe lasciato la casa materna nella frazione maceratese di Caturano per sposarsi e trasferirsi con la sua compagna Assunta e la sua bimba. nella casa che avevano sognato da tempo e che stavano riuscendo a mettere su tra mille sacrifici.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Giovane motociclista muore nel Casertano

    La sua morte è un lutto che sconvolge tutte le nostre comunità: Marcianise, città d’origine; Capodrise dove era conosciuto; Recale, paese della compagna; Macerata Campania dove viveva e Portico dove aveva lavorato.


    Torna alla Home


    In casa Napoli è di nuovo allarme Kvaratskhelia: il georgiano non si è allenato

    Il Napoli è in piena preparazione in vista della trasferta contro l'Empoli, in programma per sabato alle 18. Tuttavia, non tutte le notizie sono positive per il club partenopeo, soprattutto per quanto riguarda la situazione di un giocatore chiave. Nella sessione di allenamento odierna, svoltasi presso l'SSCN Konami Training...

    Braida: “Con De Laurentiis nessun rapporto, ma se il Napoli chiamasse…”

    Durante la trasmissione “Si Gonfia la Rete” su Radio Crc, il dirigente sportivo Ariedo Braida è intervenuto con alcune dichiarazioni. "Bisogna precisare che con De Laurentiis non ho rapporti. È un grande presidente, ci conosciamo, ma si ferma lì. Lui è De Laurentiis, io sono un piccolo dirigente". "Quanto a...

    Arbitri Serie A: a Colombo il derby tra Milan e Inter, Manganiello dirige il Napoli

    Il tanto atteso derby milanese tra Milan e Inter, che potrebbe decretare lo scudetto per i nerazzurri, sarà diretto da Andrea Colombo. Il posticipo della 33esima giornata, in programma lunedì alle 20.45 a San Siro, vedrà il fischietto della sezione di Como guidare la sfida tra le due squadre...

    La denuncia di Confesercenti Campania: “Il mercato del falso sottrae 200 milioni di euro all’anno alle attività in regola”

    Confesercenti Campania alza la voce contro la contraffazione diffusa nel commercio, un fenomeno che provoca ingenti danni alle attività commerciali che pagano le tasse, rispettano le leggi e vendono prodotti in regola. Secondo il centro studi di Confesercenti Campania, si stima che il mercato del falso eroda a Napoli circa...

    Auriemma: “Conte al Napoli? Ci sta pensando. Vuole Ciro Ferrara come secondo, lo ha già contattato…”

    Durante la trasmissione "Si Gonfia la Rete" su Radio Crc, Raffaele Auriemma ha gettato luce su alcune dinamiche in corso nello spogliatoio del Napoli, sollevando interrogativi sul futuro della squadra e sulle mosse della dirigenza partenopea. Secondo Auriemma, il clima nello spogliatoio non è più quello cordiale di un...

    IN PRIMO PIANO